Piercing al naso

Piercing al naso: costo, cura e significato

Diffuso sia tra le donne che tra gli uomini il piercing al naso è uno degli accessori di bellezza più discussi. La controversia sull’uso del piercing al naso è molto aperta, c’è chi lo lo considera un must-have del nostro secolo e chi invece ne evidenza la poca eleganza.

Un piccolo brillantino o un cerchio applicato sul naso possono però donare quel tocco di originalità e intraprendenza al volto.

In passato il piercing al naso era particolarmente apprezzato dal mondo giovanile, soprattutto dalle donne nella fascia d’eta tra i 16 e i 18 anni, oggi è tornato prepotentemente di moda anche tra gli uomini.

Piercing al naso: origini e significato

Conosciuto anche con il nome generico di “Nose Piercing“, il piercing al naso consiste nella foratura del naso con la relativa applicazione di un orecchino-gioiello.

Uno degli errori più comuni è credere che il piercing al naso sia una pratica dei nostri giorni, in realtà la foratura del naso risale alle antiche civiltà tribali.

Esempi di nose piercing si annoverano tra gli Indios Yanomami del Sudamerica, o anche in India dove era in uso la perforazione sia della narice, come simbolo della fertilità della donna, che del setto da ornare con anelli e gioielli molto elaborati e vistosi.

Donna indiana con piercing

Ancora oggi in Africa Occidentale esistono delle popolazioni nomadi che non hanno mai abbandonato questo tipo di pratica, tra queste rientrano le donne Fulani.

Tra i nativi americani invece l’utilizzo degli orecchini al naso era diffuso in modo particolare tra gli uomini, come marchio di potere e dello status maschile.

Anello o brillantino? A ognuno il suo!

Prima di decidere con quale orecchino abbellire il nostro naso è opportuno scegliere con attenzione la zona del naso interessata dalla perforazione.

A seconda della posizione del buco si parlerà di Nostril Piercing, di Septum Piercing o  di Bridge Piercing.

Il Nostril Piercing è quello più comune e diffuso, soprattutto fra le donne: la narice viene forata applicando un anello o una barretta.

Nostril piercing

Nostril Piercing

Il Septum Piercing consiste invece nella foratura del setto alla base del naso. Può venir applicato un anello o una barretta ed è particolarmente in voga negli ultimi anni.

Septum piercing

Septum Piercing

C’è poi il Bridge Piercing in cui l’orecchino è applicato orizzontalmente nella parte superiore del setto nasale, in superficie tra gli occhi.

Bridge Piercing

Bridge Piercing

Solo dopo avere stabilito con certezza il punto esatto del nostro piercing potremo decidere se optare per un orecchino, molto simile a punto luce, o un anello più o meno evidente.

L’orecchino a forma di cerchio è più indicato per il Septum evidenziandone la posizione caratteristica, mentre per il classico Nostril Piercing la scelta del gioiello ricade nel gusto personale della persona.

“Demonizzato” in passato il cerchio oggi sta vivendo una nuova giovinezza soprattutto tra gli uomini, è venuta meno infatti la reticenza attorno un oggetto considerato prettamente femminile.

Piercing naso uomo

Il costo?

Il prezzo del piercing al naso si aggira dai 50 ai 70 euro. A incidere sul prezzo è ovviamente il professionista a cui ci rivolgeremo o il centro specializzato.

Di norma il Nose Piercing più comune, ossia quello alla narice, ha un prezzo inferiore rispetto al Septum e al Bridge, che costano rispettivamente 60-70 euro e 60 euro.

Come realizzare il piercing al naso

Abbandoniamo l’idea del fai da te per non incorrere in possibili infezioni o risultati inappropriati. Per il piercing al naso affidiamoci a un centro specializzato o a un professionista del settore, che opererà in un ambiente sterile e con utensili adeguati all’operazione di perforazione.

Fino a poco tempo fa esistevano due tecniche differenti per eseguire il piercing al naso: la pistola o l’ago.

Oggi la pistola è ufficialmente vietata per legge, di comune accordo con i moltissimi professionisti che considerano l’ago cavo lo strumento migliore per praticare un piercing in qualsiasi zona del viso. Il piercing al naso di norma non è molto doloroso, anche se la soglia del dolore è molto soggettiva.

La fase successiva alla perforazione è molto importante per una corretta cicatrizzazione della zona e per scongiurare l’ipotesi d’infezione.

Importante: bisogna evitare qualsiasi manipolazione della parte dove è stato praticato il piercing al naso, se non in fase di medicazione.

Rischi e cura del piercing al naso

La parte perforata va infatti disinfettata almeno due volte al giorno attraverso una soluzione salina (acqua e sale), usando un piccolo recipiente da appoggiare sul piercing per un paio di minuti o con una garza sterile.

Dopo aver fatto il buco è normale che la zona risulti un po’ arrossata o più calda rispetto al solito. Per questo durante il processo di guarigione è bene tenerla sotto controllo per evitare una possibile infezione o una reazione allergica.

Tra le possibili complicazioni da piercing al naso le più comuni sono l’infiammazione della cartilagine, reazioni allergiche provocata dall’uso degli utensili per realizzare il foro, infiammazioni con dolore, gonfiore, prurito e arrossamento o la formazione di cheloidi e cisti sottocutanee.

Niente allarmismi, se vi ritrovate nella ipotesi presentate in precedenza basta contattare immediatamente il medico che vi indicherà la soluzione migliore per disinfettare il vostro naso.

E poi è possibile sempre fare un passo indietro, il foro al naso è soggetto a una veloce cicatrizzazione: una volta tolto l’orecchino già solo dopo un mese il vostro “desiderato” nose piercing sarà ormai un vago ricordo.

Il periodo di risanamento del buco varia ovviamente a seconda della capacità di rigenerarsi della pelle e può essere più lungo da persona a persona, la cosa importante da fare è continuare costantemente a disinfettarlo, eliminando sporcizia e impurità.

Nostri Piercing

Foto @jes.mulcahy [IG]

Septum Piercing

Foto @septumgirll [IG]

Nose piercing_nostril_septum_bridge

Foto @jakeboomhower

Classe 1984, laureata in comunicazione d'impresa, da sempre appassionata di capelli. Sempre al passo coi tempi, ama seguire le ultime tendenze in fatto di bellezza.