Questo sito contribuisce alla audience di
Vai al contenuto

News

Si lavano i capelli per 20 giorni solo con acqua e bicarbonato: cosa succede

Dagli Stati Uniti arriva un esperimento piuttosto “curioso”: due influencer, Margaret Badore e Katherine Martinko, hanno infatti cercato di vivere 20 giorni lavandosi i capelli solamente con acqua e bicarbonato. Cosa è successo? Ecco il risultato.

Si lavano i capelli per 20 giorni solo con acqua e bicarbonato

In particolare, sostiene il quotidiano che le ha intervistate, “Margaret e Katherine hanno mischiato il bicarbonato con l’acqua e si sono lavate normalmente i capelli sotto la doccia: i loro capelli, dopo 20 giorni di trattamento, sono diventati incredibilmente più luminosi”. Insomma, a ben vedere lavarsi per tre settimane i capelli solo con acqua e bicarbonato avrebbe rappresentato una leva di cambio fondamentale per migliorare l’aspetto estetico della propria chioma, nonostante i risultati promessi di shampoo, balsamo e altri prodotti ben più costosi di un tradizionale (ed economicissimo!) bicarbonato.

Si lavano i capelli per 20 giorni solo con acqua e bicarbonato

Non solo: sempre secondo quanto documentato dalle influencer, vi sarebbero altri metodi simili in grado di condurre a risultati non diversi. Una ulteriore variante del metodo, ad esempio, prevede l’utilizzo di bicarbonato di sodio e l’aceto, perfettamente mischiati tra loro: i risultati, anche in questo caso, sono molto soddisfacenti.

Shampoo acqua e bicarbonato: cosa succede se lo usi per 20 giorni

Katherine, una delle due influencer, ha commentato ricordando che “il bicarbonato ha fatto un favoloso lavoro di pulizia dei miei capelli, erano splendenti, sgrassati. Quando usavo lo shampoo avevo una palla di capelli ricci molto più grande, ora sono molto più facilmente trattabili”. Effettivamente, almeno a giudicare da questa immagine diffusa per cercare di dimostrare i risultati bonari dell’esperimento, i passi in avanti sarebbero davvero considerevoli. Il nostro consiglio è naturalmente quello di provare eventuali tecniche naturali, ma “attenzione” a non esagerare: applicare sulla propria chioma dei prodotti dei quali non si conosce l’esito, o che potrebbero risultare aggressivi, potrebbe comportare non certo benefici, quanto anche – e soprattutto – dei pregiudizi piuttosto gravosi.

Puzza di fritto: come toglierla dai capelli senza lavarli

Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure