smokey eyes cover (2)

Il trucco smokey eyes rappresenta uno degli stili privilegiati per tutte le amanti del make up.

Evoluzione di un trucco già diffuso un centinaio di anni fa, si tratta di un look che è stato rivisto nel corso degli ultimi tempi, fino a divenire un punto di riferimento per tutte coloro che in esso ricercano il fascino più assoluto.

Ma in che modo poter realizzare lo smokey eyes senza commettere errori, e abbinandolo al giusto look di capelli?

Smokey eyes, un po’ di preparazione

SMOKEY-EYES

In primo luogo, cercate di ricordare che lo smokey eyes ama i contorni sfumati. Pertanto, guai a linee decise, geometrie, tratti marcati, e così via.

Meglio invece rivolgere la propria attenzione nei confronti di un effetto sfumato, impalpabile, che possa essere in grado di suscitare fantasie e mistero in chi vi guarda.

Per quanto concerne i colori da abbinare allo smokey eyes, l’importante è utilizzare tonalità che ricreino l’effetto fumo.

Dunque, colori come il grigio scuro o il nero possono essere un buon punto di partenza, anche se nessuno vi vieterà di realizzare lo smokey eyes in altre tonalità, come il marrone freddo e il bronzo, il vinaccia, il verde e così via.

Come realizzare lo smokey eyes? I vari passaggi

Il primo step è certamente quello di applicare un prodotto illuminante, non steso direttamente sulla palpebra, bensì sul dorso della mano.

Successivamente, lo potrete spennellare dolcemente sulla superficie dell’occhio o applicarlo sotto l’arcata sopracciliare, stendendolo poi verso il basso, sfiorando la palpebra con tocchetti leggeri.

Fatto questo passo, procedete con l’applicazione del colore, attraverso l’uso di una matita sfumata e ombretto, o con le polveri. Evitate invece il primer, che creerà uno spessore eccessivo.

smokey eyes

Nella realizzazione del vostro look, partite dalle ciglia verso l’alto, fino all’incavo dell’attaccatura della palpebra. Lungo le ciglia potete creare una bordatura con la matita o con un ombretto (non importa se non è il top della precisione, tanto andrà sfumata).

Superati questi piccoli scogli, dovreste essere pronte ad applicare l’ombretto, da scegliere nello stesso colore della matita.

La polvere dovrà essere perlata o shimmer, in grado di dare profondità e tridimensionalità allo sguardo. Aiutatevi con un pennello a goccia per poter sfumare il tutto.

Qualche consiglio per uno smokeys eyes perfetto

Smokey-eyes-il-tutorial-passo-passo

Se utilizzate due diverse tonalità di colore (una più chiara, una più scura), potrebbe essere utile cercare di procedere con la bordatura scura all’attaccatura delle ciglia, passando poi a una nuance media, e poi tornare alla tonalità più scura.

Utilizzare questo procedimento soprattutto nel caso in cui abbiate gli occhi piccoli (in questo modo l’occhio sembrerà infatti più grande).

Ricordate ancora che la parte alta dovrà essere lasciata naturale, poiché la pelle, che precedentemente avrete avuto modo di far risplendere con l’illuminante e uniformare con il correttore, potrà creare così un punto luce naturale.

Una volta che avete steso il trucco, dovrete sfumare le linee con un pennellino a punta tonda, e completare poi il tutto con gli ombretti.

Ma il tocco finale, che potrà darvi una classe aggiuntiva senza precedenti, è sicuramente il mascara. Applicato correttamente, il mascara potrà rendere più intenso il vostro sguardo, rendendolo unico, seducente e indimenticabile!

Si può fare uno smokey eyes su tutti i tipi di occhio?

maxresdefault (2)

Qualsiasi sia il colore e la forma del vostro occhio, potete realizzare uno smokey eyes.

Il problema maggiore lo affronteranno le donne con gli occhi piccoli, che hanno poca palpebra mobile visibile o le donne che hanno una palpebra cadente. Anche in questo caso in realtà non è impossibile realizzare uno smokey eyes.

Un trucco in questo caso è sfumare il più possibile, evitando allo stesso tempo le linee marcate.

In questo caso non vanno bene gli eyeliner. Dovete preferire linee morbide, molto lavorate anche su tutta la palpebra inferiore, sfumando molto gli ombretti scuri. Inoltre potete usare anche un piccolo accorgimento per far sembrare l’occhio più grande, cioè l’applicazione delle ciglia finte oppure tantissimo mascara.

Un problema simile lo incontrano le donne con gli occhi asiatici. Pensate che non potete realizzare un perfetto smokey eyes? Potete e come!

Dovete usare gli stessi trucchi appena visti per chi ha poca palpebra mobile. Dovete sottolineare il contorno degli occhi con una matita, scurendo la riga superiore dentro e fuori e quella inferiore solo esterna. Anche qui il trucco è sfumare il più possibile.

Dovete anche utilizzare le ciglia finte per dar volume alle vostre oppure provate con un piegaciglia. Dovete scegliere un colore chiaro da applicare sulla parte esterna, in modo da ottenere un punto luce.

Smokey eyes per occhi azzurri

nzlbdwcx

Entriamo adesso nel vivo degli smokey eyes e a come abbinare le varie tonalità in base al colore degli occhi. Partiamo dalle donne che hanno l’iride azzurra.

Sono tante le star di Holliwood che sfoggiano periodicamente sulle passerelle più importanti del mondo, fantastici smokey eyes che valorizzano i loro occhi azzurri. Basta pensare alle bellissime Olivia Wilde e Jennifer Lawrence.

Che la vostra iride sia del colore del mare, che tenda al grigio oppure al verde, in ogni caso potete contare sullo smokey eyes! Ecco alcuni consigli che ci sentiamo di offrirvi.

Iniziate con la giusta scelta dei colori. La regola è quella di scegliere una tonalità opposta a quella della vostra iride. Voi donne con gli occhi azzurri quindi, optate per il marrone, il bronzo, il viola, il prugna, il melanzana, il rame e perché no, anche un bel grigio!

Le tonalità del blu e dell’azzurro non sono completamente da scartare ma i colori migliori per enfatizzare lo sguardo sono quelli opposti. Ombretti dello stesso colore degli occhi, rischiano di sminuire quest’ultimi, non facendoli risaltare. Evitate in ogni caso l’azzurro pallido.

Smokey eyes per occhi verdi

Lo stesso consiglio per gli occhi azzurri vale per gli occhi verdi. Per uno sguardo intenso e magnetismo meglio usare tonalità opposte alla cromia naturale degli occhi.

Potete quindi fare un classico smokey eyes completamente nero oppure potete scegliere colori come il viola e il grigio.

Nessuno vi vieta di ricreare qualche sfumatura magari con il bronzo e il marrone scuro. Chiaramente dovete sfoggiarlo di sera, perché di giorno può apparire davvero troppo pesante.

Se desiderate ottenere un effetto intenso, ricorrete anche alla matita nera o l’eyeliner. Potete cambiarla anche con una marrone.

Come tocco conclusivo ricordatevi di applicare un po’ di mascara nero!

Smokey eyes per occhi marroni

Per qualche strana ragione vi siete convinte che lo smokey eyes non sia adatto agli occhi marroni? Bene, è il momento di ricredersi. Ecco quindi, i nostri consigli!

Dovete trovare i colori che si adattano bene ai vostri occhi e scartare quelli che invece non vanno affatto bene, come ad esempio l’azzurro.

Dovreste invece utilizzare colori come il verde, il rosso e il nero, se desiderate ottenere uno smokey eyes molto deciso. Altrimenti, se preferite qualcosa di più semplice, usate il marrone, l’oro e il grigio.

La storia dello smokey eyes

La storia dello smokey eyes sembra che trovi le sue origini nel 4000 a.C. Già ai tempi dei sumeri il contorno occhi veniva marcato in modo piuttosto evidente. Cosa che si può dire anche dell’Egitto.

Ed è proprio in Egitto che vennero inventati prodotti cosmetici come il Kohl. Si tratta di una polvere scura ottenuta dal piombo, il rame, il bruciato delle mandorle, la cenere e l’ocra. Dopo una lavorazione accurata deve essere applicata sugli occhi con un bastoncino in modo da ottenere uno sguardo a mandorla attraente.

Circa 100 anni fa lo smokey eyes raggiunge il suo massimo splendore.

Diventò di grande attrazione e inoltre, era un abbinamento perfetto con la pelle molto chiara, effetto ottenuto dalla polvere di riso. Ai tempi l’angolo esterno era sfumato verso il basso, per ottenere uno sguardo malinconico.

Negli anni ’80 torna ad essere di gran moda, ma molto più accentuato e pesante. Gli occhi questa volta richiedono l’espressione opposta, cioè verso l’alto. Gli ombretti vedono mischiare le tonalità scure a quelle più chiare e brillanti.

Negli anni ’90 tutta l’importanza viene data agli occhi, lasciando cadere in secondo piano le labbra.

Il successo ancora oggi è elevato, soprattutto perché sta bene con tutti i tipi di occhi e di viso! Dona sensualità e profondità di sguardo.

Risulta davvero impossibile non innamorarsi di questo trucco!