Trecce, il must have dell’estate 2018: come realizzare le migliori!

treccia a spina di pesce

treccia a spina di pesce

Se la parola treccia vi fa venire in mente un look giovanile e sbarazzino, ma poco seducente e personalizzabile, siete completamente fuori strada: le trecce sono un vero e proprio must have dell’estate 2018, e non solamente perché vi permetteranno di sfoggiare un hairstyle più fresco, quanto anche perché sarete in grado di rivelare una sua versione sempre nuova e sempre più in linea con la vostra personalità, in pochissimi minuti.

Ma come fare? Quali sono le trecce più in voga del momento? E come poterle realizzare senza perdere la testa dietro vani tentativi?

Abbiamo voluto selezionare per voi alcune delle migliori trecce in “circolazione”, con qualche suggerimento per poterle realizzare senza indugio!

Trecce da boxeur – Boxer Braids

Cominciamo dalle trecce da boxeur, o boxer braids, le doppie trecce alla francese facili da realizzare, sia per chi ha i capelli lunghi, che scalati o di media lunghezza.

Questo genere di treccia può essere riprodotta sulla vostra chioma in modo davvero immediato: comoda, sportiva e ricercata, è tornata alla ribalta da qualche anno, spopolando un po’ in tutta Europa.

A prima vista, questa treccia potrebbe sembrare un’acconciatura molto complicata ma… in realtà si tratta “semplicemente” di una doppia treccia alla francese, da modellare a vostro piacimento, e in grado di adattarsi al vostro look più comodo, da mostrare in numerose diverse occasioni: potete infatti evidenziare questo genere di hairstyle in palestra, durante i vostri allenamenti, o anche durante un impegno più importante, andando così a mostrare la vostra personalità con quella che diventerà un vero e proprio biglietto da visita.

Introdotto ciò, sappiate che realizzare questo look è molto più facile di quanto si possa immaginare. Iniziate facendo una riga in mezzo nella vostra chioma e dividete così i capelli in due parti. Pettinate le ciocche per poterle districare da eventuali nodi, e fate poi due code basse, da legare con un laccetto.

Con questa base di lavoro, sciogliete una delle due code e iniziate ad intrecciare i capelli come se doveste fare una treccia alla francese, partendo dalla fronte. Poi, fate lo stesso passando dall’altra parte. Una volta terminata questa fase creativa, se volete suggellare più sul lungo termine la vostra fatica, potete aiutarvi con Stylista #BRAIDS di L’Oréal Paris, un latte idratante che facilita la realizzazione di ogni tipo di trecce garantendo tenuta e brillantezza per tutto il giorno.

stylista braids

Treccia a coda di pesce – Fishtail Braids

Un’altra treccia particolarmente attraente per l’estate 2018 è la treccia a coda di pesce, o fishtail braid. Effettivamente, è un’acconciatura piuttosto efficace per poter rinvigorire in senso più dinamico il vostro look, e considerato che realizzarla non è affatto difficile… perché non cadere nella piacevole tentazione di ricreare questa acconciatura?

Se siete interessate, la prima cosa che dovete fare è pettinare per bene i capelli, passando un pettine che possa aiutarvi a districare tutti i nodi. Fatto ciò, dividete la chioma in due parti uguali (o se preferite, raccogliete i capelli in una coda di cavallo, alta, bassa o laterale a seconda delle vostre preferenze, che andrà comunque ad essere suddivisa in due parti).

Ora, partendo dalla parte destra, prendete una piccola ciocca di capelli da passare sopra quella principale, per andare poi a unirsi a quella sinistra. Fate la stessa cosa dall’altro lato, in senso inverso, e procedete in questo modo finché non “finirete” i capelli. Chiudete quindi il tutto con un elastico trasparente.

Il risultato dovrebbe essere come quello che vedete nella nostra immagine di corredo. Considerato però che la fishtail braid ha un sacco di varianti e di modelli di personalizzazione, perché non lasciare spazio alla vostra creatività?

Treccia boho – Boho Braids

Avete mai sentito parlare della treccia boho? Chiamata anche boho braid, o treccia bohemian, è un intreccio morbido, abbastanza voluminoso, piuttosto romantico e, dunque, davvero irresistibile per l’estate 2018! Ma come farla?

La prima cosa che dovete capire è che è opportuno sezionare bene i capelli, suddividendoli in più aree della vostra chioma. Iniziate dunque arte dall’estremità sinistra della testa prendendo due ciocche, e man mano che procedete oltre aggiungetene una terza, che andrà poi ad essere lasciata giù, creando una sorta di effetto a cascata. Una volta raggiunta l’estremità destra della testa, fissate la treccia con una forcina o con una mollettina.

A questo punto, compreso come realizzare questa acconciatura, dovete solo scegliere come poterla sfoggiare: morbida e molto naturale, oppure più voluminosa e glamour? Se optate per questa seconda versione, riunite i capelli rimasti sciolti in uno chignon basso, per un look di maggiore personalità e femminilità.

Trecce

Treccia olandese – Dutch Braids

Proseguiamo questo nostro approfondimento sulle migliori trecce estive con una delle più conosciute, la treccia olandese. Si tratta probabilmente di una delle migliori scelte per questa bella stagione, considerato il loro particolare approccio e la loro specificità rispetto alle comuni trecce. La treccia olandese viene infatti realizzata in maniera parzialmente contraria: invece di appoggiare una ciocca di capelli sulla precedente, i capelli sono infatti intrecciati partendo da sotto, per un risultato davvero ad effetto!

Premesso ciò, passiamo alla fase più divertente, la sua realizzazione. Iniziate pettinando i capelli all’indietro, e divideteli in tre sezioni, partendo dall’attaccatura. Procedete dunque a intrecciare, ponendo la ciocca destra sotto quella centrale, quella sinistra sotto quella centrale, e proseguendo in questo modo fino alla fine, aggiungendo sempre più capelli alle ciocche man mano che procedete. In conclusione, fissate il tutto con un prodotto apposito, al fine di suggellare in maniera più durevole il vostro impegno!

Treccia a cerchietto – Headband Braids

Concludiamo il nostro focus con la treccia a cerchietto, una pettinatura piuttosto particolare, semplice da realizzare e – soprattutto – straordinariamente comoda e fresca (l’ideale durante l’estate, no?).

Ora, il metodo più semplice per poter realizzare una bella treccia a cerchietto è iniziare spazzolando bene i capelli al fine di eliminare eventuali nodi. Dividete poi i capelli in sezioni, pettinandoli orizzontalmente e portandoli sopra la testa: una volta che la ciocca sulla quale lavorare sarà bella liscia, dividetela in 3 sezioni.

Intrecciate poi 3 sezioni, in maniera simile a quanto dovreste già saper fare con una normale treccia: prendete la ciocca destra e fatela passare su quella centrale, fate lo stesso con quella a sinistra sopra quella centrale, e andate avanti gradualmente, scendendo verso la guancia. Man mano, aggiungete una piccola quantità di capelli laterali fino a quando non arriverete all’attaccatura dei capelli.

Una volta giunti al termine, usate un elastico per fermarla e, aiutatevi con Stylista The Braid Milk.

E voi che ne pensate? C’è qualche treccia che vi piacerebbe particolarmente adottare in questa stagione estiva?

Capelli in vacanza

Capelli in vacanza, ecco le acconciature migliori del mese!

Capelli lisci, come portarli al meglio nei prossimi giorni.

Capelli lisci