tricopigmentazione

Capelli effetto rasato perfetti? La tricopigmentazione

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La perdita dei capelli può essere un problema di grande impatto sulle persone, specie se giovani. L’alopecia androgina può colpire anche in giovane età e causa un diradamento e perdita dei capelli, e la caratteristica stempiatura che possono anche causare disagio e sensazione di inadeguatezza.

Per risolvere il problema della perdita di capelli, non è necessario rivolgersi all’impegnativo e costoso trapianto, se ci sono delle soluzioni pratiche a portata di mano. Ad esempio è possibile ottenere un perfetto effetto rasato sui capelli grazie alla tricopigmentazione, una innovativa tecnica di tatuaggio che sta prendendo piede in Italia grazie a Toni Belfatto che permette di imitare alla perfezione l’effetto rasato sulla testa.

La tricopigmentazione è una tecnica che sta riscuotendo un successo sempre maggiore in Italia e non solo e che consente di mascherare la calvizie per mezzo di un tatuaggio che appunto va a ricreare un finto effetto rasato molto naturale, impossibile da distinguere all’occhio.

Si tratta appunto della micro pigmentazione effettuata sul cranio, per poter rielaborare visivamente la presenza del capello per mezzo di speciali pigmenti. A differenza delle tecniche che erano usate fino a qualche anno fa, la tricopigmentazione è sicura e consente di ottenere un risultato eccezionale e soprattutto duraturo e sicuro, nel tempo, in modo da evitare riassorbimento dei pigmenti o uso di prodotti non salutari. Grazie a dei semplici richiami periodici è possibile mantenere sempre un perfetto, impeccabile e naturale effetto rasato sulla testa.

Per chi è la tricopigmentazione

La tricopigmentazione è una tecnica che possiamo consigliare a tutte le persone, uomini e donne, che affrontano la perdita dei capelli e che vogliano un risultato di un certo effetto estetico. Gli uomini con diradamento medio grande e che vogliono un effetto ‘a zero’ possono trovare nella tricopigmentazione la soluzione ideale.

La tricopigmentazione è ideale anche per le persone che hanno fatto un trapianto di capelli e che vogliono integrare alcune zone del cranio che risultino ancora un po’ diradate, per diminuire l’effetto di contrasto e ‘riempire’ in modo del tutto naturale le zone nuove. Anche nel caso delle donne, laddove ci sia diradamento o capelli fini, la tricopigmentazione è una buona soluzione. In tutti i casi, la tricopigmentazione è una alternativa ottimale al trapianto di capelli, meno costosa, impegnativa e dolorosa. 

Fra i vantaggi della tricopigmentazione il fatto che si tratta di una tecnica che non causa dolore e che consente di poter avere più sicurezza in sè stessi fin da subito: non impedisce di poter proseguire eventuali trattamenti farmacologici ai capelli, non è permanente (e quindi è sempre possibile tornare indietro), è semplice, meno costosa e meno impegnativa di protesi e di un intervento di trapianto.

Costi della tricopigmentazione

Quanto costa la tricopigmentazione? Non è facile definire il costo di un simile trattamento che dipende da una serie di questioni, ad esempio dall’entità della diradazione dei capelli, dal numero di sedute e dall’effetto che si vuole ottenere (esistono infatti diverse tecniche di tricopigmentazione). I costi possono essere sui 1000 euro per un trattamento completo ma anche essere più bassi. 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Capelli Style, il magazine online di riferimento su tagli di capelli, acconciature, mode e colori!