L’estate è arrivata con i suoi colori e la sua allegria. Ma durante la bella stagione siamo anche più esposti all’acqua, a docce più frequenti e quindi all’utilizzo di prodotti che possono rovinare le nostre mani e le nostre unghie.

La vostra manicure estiva potrebbe durare poco meno di una settimana di mare. Cosa possiamo fare? Ecco che ci arriva in soccorso lo smalto gel.

Lo smalto gel, insieme allo smalto semipermanente, è una delle soluzioni più pratiche ed efficaci per avere mani perfette da sfoggiare in spiaggia o in vacanza.

Dopo l’applicazione dello smalto gel avrete unghie luminose, brillanti e potrete anche decidere di decorarle con strass, giochi di luce multicolore oppure figure stilizzate o anche semplici fiori arcobaleno.

Nail art

La tecnica del gel

Cos’è lo smalto gel? Quando parliamo di smalto gel ci riferiamo all’applicazione di uno o più prodotti al fine di ricostruire l’unghia.

La fortuna di questa tecnica di nail art è proprio quella che può venire in aiuto anche di chi ha unghie corte, rovinate, sfaldate e della lunghezza non adatta per uno smalto dal risultato ottimale.

Per la sua applicazione è necessario utilizzare quindi un kit con il quale intervenire per ricostruire l’unghia rovinata, rinforzare l’unghia debole o allungare le unghie corte.

Prima di stendere lo smalto gel è opportuno dedicarsi a una buona manicure, per rimuovere cuticole o calli antiestetici, successivamente si passa alla fase di livellamento dell’unghia tramite la limatura per poi procedere allo strato di gel.

Smalto gel con french
Foto @luxnailsbylee [IG]
Con un movimento che procede dal centro verso l’esterno dell’unghia si stende uno strato di gel per un effetto più rigonfio e bombato sulle unghie.

Prima di scegliere questa tecnica o un’altra è bene sapere che in nessun caso lo smalto gel si applica direttamente sull’unghia, ma il colore si stende sullo strato di gel.

Ed è questo il motivo differenziante rispetto allo smalto semipermanente.

Differenza tra il gel e lo smalto semipermanente

Ma quali sono le principali differenze tra smalto gel o uno smalto semipermanente? Vantaggi e svantaggi?

Entrambe le soluzioni e le tecniche di nail art hanno il beneficio di assicurare una durata molto più lunga dello smalto sulle nostre mani con un risultato luminoso, glamour e molto elegante.

Nonostante la resa finale, prima di optare per una soluzione o un’altra è opportuno evidenziarne le differenze sulla base di alcuni elementi quali: prezzo, durata e salute dell’unghia.

Lo smalto gel ha un prezzo decisamente superiore rispetto al semipermanente, mentre il secondo si aggira intorno al 15-35 euro a seconda dell’estetista a cui ci affideremo, il primo costa dai 35 ai 60 euro, con una netta variazione in caso di ricostruzione dell’unghia con tip o cartina.

In più l’applicazione dello smalto gel è più complesso del semipermanente, da proporre anche in un ambiente casalingo, e nella maggior parte dei casi dobbiamo rivolgerci a una professionista, abbandonando l’idea del fai da te.

Per quanto riguarda la durata, il gel batte senza dubbio lo smalto semipermanente, la sua durata in media è di 15-30 giorni mentre il gel garantisce un’unghia impeccabile dai 30 ai 45 giorni.

Un altro fattore che può incidere sulle scelta delle due tecniche è la rimozione e la relativa salute dell’unghia. Lo smalto semipermanente consiste in una semplice copertura estetica dell’unghia con un finish più durevole e non intacca assolutamente l’unghia.

Al contrario lo smalto gel è una tecnica più aggressiva, infatti lo strato di gel può ulteriormente aggravare lo stato di salute di unghie già deboli o che si sfaldano addirittura ingiallendole.

Come rimuovere il gel

Anche in fase di rimozione dello smalto gel si riscontrano nette differenze rispetto allo smalto semipermanente. Per questa tecnica di nail art non esiste, infatti, un solvente specifico per una rimozione facile e indolore.

L’unico modo per rimuovere lo smalto gel è tramite la limatura e fresatura, con un apposito strumento, dell’unghia. Il processo non provocherà in alcun modo dolore ma solo un leggero fastidio.

Mani di tendenza per l’estate 2019

Ma quali sono le tendenze per le unghie per l’estate 2019?

Con una carnagione abbronzata la scelta del colore estivo è fondamentale, optiamo quindi per soluzioni in grado di far risaltare la nostra pelle.

Tra i must degli ultimi anni e lo stesso vale per il 2019 ci sono i colori pastello, via libera quindi ai rosa, azzurri e ai gialli.

Smalto gel
Foto @oliveandjune [IG]
Smalto gel
Foto @eramakeup42 [IG]
Per le donne più eleganti di sicuro successo rimane il rosa tenue e delicato con le sue mille sfumature dal rosa cipria al rosa confetto, passando dal bianco fino ai beige più caldi.

Smalto gel
Foto @nailbylim [IG]
Questi colori oltre a essere particolarmente eleganti faranno risaltare la vostra tintarella estiva!

Smalto gel
foto @brezhneva_nails [IG]
Se rientrate invece tra le donne più estrose tra i must di quest’estate 2019 ci sono anche i colori fluo, nelle tonalità del giallo-verde evidenziatore. Un’esplosione di colori con i quale difficilmente non vi farete notare.

Smalto gel evidenziatore
Foto @tombachik [IG]
Smalto gel metallizzato
Foto @tombachik [IG]
Di moda qualche anno fa, per poi cedere il passo alle unghie con smalto opaco, per la bella stagione estiva molte aziende hanno riproposto gli smalti a specchio e metallizzati per un look cromato e accattivante.

Dopo questi consigli non abbiate paura di osare quest’estate, la parola d’ordine è originalità!