Vai al contenuto

Style

Valentino The Beginning: l’Haute Couture torna a Roma

Valentino torna a Roma con uno spettacolo da sogno. La sfilata in Piazza di Spagna è un omaggio alla bellezza, alla diversità, all’inclusione.

Al tramonto la scalinata di Trinità dei Monti diventa il palcoscenico di un evento unico: una passerella di 600 metri, 103 abiti che sfilano fino a Palazzo Mignanelli, la prima sede della casa di moda. Pierpaolo Piccioli, direttore creativo di Valentino, porta in scena modelle e modelli di ogni età e ogni etnia. Anche ragazzi fluid gender in abiti femminili e modelle  curvy, lontane dai canoni classici dell’alta moda.


Un omaggio a Valentino e al luogo dove tutto ebbe inizio tanti anni fa. La celebrazione della storia del grande stilista con uno sguardo al futuro. La collezione Valentino haute couture Autunno Inverno  2022-23 disegnata da Piccioli si chiama “The Beginning”: un nuovo inizio, senza nostalgia ma con la voglia di proseguire nel segno del grande stilista. Dopo gli anni mitici di Donna sotto le stelle il sogno può continuare. Il rosso Valentino si alterna sulla scalinata di Trinità dei  Monti con il rosa, nuance esclusiva creata da Pantone, il giallo lime, il turchese, il verde acqua, il bianco, il nero, l’argento. Sfilano blouson di maxi rose rosse di taffetà 3d, tute di tulle. Tornano le mantelle di piume, ricami in perle e strass. Fino all’abito lime con plissè e micro rouches indossato da un ragazzo che passa con disinvoltura da vestiti  maschili a quelli femminili.

Un inno alla bellezza che contempla anche l’imperfezione, la sublima in una armonia unica. “Non è una dittatura estetica, non obbedisce a canoni rigidi, a regole prefissate. La bellezza – spiega Piccioli – è un modo, ed è al centro del modo di fare della maison Valentino, sin dalla fondazione. Ma io voglio mostrare una bellezza diversa in un mondo dove la democratizzazione viene negata. E’ importante reagire con la bellezza diversa, che scendendo dalla scalinata di piazza di Spagna acquisisce centralità”. Per questo sfilano ragazzi fluid gender e modelle come Holi Rose, che era una top nel 2012 e smise di sfilare a causa dell’anoressia o Elisabetta Dessì che oggi ha 70 anni e faceva la house model 40 anni fa.

Valentino riporta l'Haute Couture a Roma, nella splendide cornice di Piazza di Spagna

Una notte magica con un parterre esclusivo: tra gli ospiti star nazionali e internazionali come Anne Hataway che indossa un mini abito di paillettes rosa Pink PP. E ancora Florence Pugh, Ariana De Bose, Elodie, Laura Pausini, Drusilla Foer e Mara Venier. La sfilata si è conclusa con un ricevimento esclusivo per 200 ospiti alle Terme di Caracalla. Ospiti della sfilata anche gli studenti di 5 scuole di moda della Capitale, per dare sostegno e supporto dei giovani creativi che si avvicinano al mondo della moda.

Roma torna così al centro del mondo. Trionfa lo stile italiano in una serata perfetta che  si  chiude con Pierpaolo Piccioli sulla scalinata di Trinità dei Monti circondato dalle sue sarte che con la loro sapiente arte artigianale rendono possibile il fascino dell’Alta Moda ogni giorno, istante dopo istante.