Guide

Doppie punte, perchè ne soffriamo e come rimediare!

Alcuni rimedi per cercare di scoraggiare il problema delle doppie punte.

Doppie-punte1

Il problema delle doppie punte è uno dei principali incubi che attanagliano le donne. Un problema che può incidere negativamente sulla bellezza del cappello, rendendolo spento, sfibrato, rovinato, danneggiato. Ma perchè soffriamo di doppie punte? E in che modo è possibile correre ai ripari, cercando di dare l’addio a questa sgradita situazione, senza che il capello venga danneggiato da terapie dall’impatto troppo invasivo?

Iniziamo con il ricordare che le cause delle doppie punte sono invero piuttosto numerose. Si pensi alla necessità di avere uno stile di vita particolarmente stressato, alla poca cura del capello, alla scarsa attenzione nei confronti del nutrimento del capello. Non solo: si pensi ancora all’utilizzo di prodotti di uso comune che, con la loro qualità non eccelsa, possono rovinare le cuticole, la parte finale del capello, andando a opacizzare e a sfibrare la chioma. Ulteriori determinanti sono poi attribuibili all’utilizzo dell’asciugacapelli e della piastra: la fruizione troppo costante e il contatto diretto del capello con tali elementi possono infatti condurre a un rapido indebolimento e, di conseguenza, alla comparsa delle doppie punte.

Stabilito quanto precede, è possibile ricorrere a diversi metodi per cercare di salutare – speriamo, per tanto tempo! – le doppie punte. Naturalmente, il rimedio più efficace non può che essere quello che conduce dal parrucchiere, con una spuntatina che può ridurre le divaricazioni dei capelli. Per prevenire e attenuare il problema, è poi utile cercare di applicare sui capelli un balsamo con olio di oliva, lasciando agire per 30 minuti prima di lavare la chioma. Altro impacco che sarà particolarmente gradito ai nostri capelli sarà quello dell’olio di argan e dell’olio di mandorle.

Ovviamente, per saperne di più non potrete che domandare al vostro parrucchiere di fiducia, e individuare insieme a lui la migliore soluzione per ridare una nuova luminosità al vostro capo!

Come rimediare alle doppie punte senza aggredire i capelli

dott-loiacono-emilio-alessio-medico-chirurgo-medicina-chirurgia-estetica-cavitazione-dieta-peso-dietologo-nutrizionista-roma-cellulite-laser-rughe-pelle-p

Tutte le donne sanno bene quanto sia fastidioso fronteggiare il problema delle doppie punte, uno degli elementi che può incidere più negativamente sulla bellezza del capello, rendendolo rovinato, spento, disordinato, danneggiato. Ma da cosa dipendono le doppie punte? E come correre ai ripari con qualche rimedio che possa rispettare il capello senza danneggiarlo?

Cause delle doppie punte

Le cause che stanno alla base delle doppie punte sono tantissime, e vanno da uno stile di vita poco sano, alla poca cura del capello, che spesso – nella vita frenetica – riceve scarso nutrimento e attenzione. Ancora, molti prodotti di uso comune, e magari di qualità non eccelsa, con il tempo possono rovinare le cuticole, la parte finale del capello, opacizzando e sfibrando la chioma (basti considerare, ad esempio, alle tinte in commercio, che se non applicate in modo professionale possono danneggiare il tutto in modo profondo).

Altre cause sono inoltre attribuibili all’utilizzo di asciugacapelli e piastra, la cui fruizione costante e il contatto diretto con il capello è in grado di indebolirlo (il calore eccessivo non è certamente un toccasana). Aggiungiamo a ciò i prodotti chimici e altro ancora: insomma, una vera miniera di mali per i nostri capelli!

Come rimediare alle doppie punte

Il rimedio più semplice (ma non certo meno costoso) contro le doppie punte è naturalmente quello del parrucchiere, che con una spuntatina può ridurre le divaricazioni dei capelli. La soluzione è tuttavia temporanea, visto e considerato che lo stress subito dal capello potrebbe ripercuotersi in un secondo momento. Meglio allora agire alla base, magari con qualche rimedio naturale.

Leggi anche: Come fare i capelli ricci con la piastra!

Tra i principali possiamo certamente annoverare un po’ di olio di oliva, che può prevenire la formazione delle doppie punte se viene steso sui capelli con un balsamo, lasciandolo agire per 30 minuti prima di lavare la chioma. Altro impacco particolarmente gradito è quello dell’olio di argan, o di mandorle, o di ricino o addirittura con la maionese: stendetene un piccolo quantitativo (una noce) aiutandovi con il pettine, e lasciate quindi che il capello ne assorba tutte le proprietà benefiche. Lavate quindi con acqua abbondante. Infine, ricordate che i capelli possono essere nutriti dall’interno: bevete molta acqua e mangiate tanta frutta e verdura al fine di idratare la vostra cute. Cercate di utilizzare prodotti di qualità, senza tendere eccessivamente i capelli, e tamponateli delicatamente, con un asciugamano, dopo il lavaggio. Evitate di strofinarli e massaggiateli delicatamente in fase di asciugatura.

Perché soffriamo di doppie punte?

doppiepunte

Vero e proprio sintomo di capelli rovinati e in scarsa salute, sono purtroppo un elemento scarsamente curabile “con le buone”, considerato che l’intervento più risolutivo è quello del taglio della chioma. A conferma del fatto che le doppie punte sono il sintomo del deperimento dei capelli per eccellenza, raramente compaiono da sole: secchezza della cute e della chioma e altri segnali di stress sono infatti i requisiti che spesso accompagnano le doppie punte.

La tricoptilosi – questo il nome scientifico delle doppie punte – è una degenerazione della struttura del capello, che nella parte finale si divide in due: compare di più nei capelli lunghi rispetto a quelli corti, e dipende da una lunga serie di determinanti, in relazione alle quali sarà possibile individuare la cura più adatta.

Tra le cause non meccaniche delle doppie punte vi è ad esempio la temperatura troppo alta, gli sbalzi di temperatura che si subiscono spostandosi tra vari ambienti, l’aria condizionata senza umidificazione, il cloro delle piscine, l’acqua del mare che è lasciata sui capelli, il forte vento, e tanto altro ancora. Tra le cause meccaniche spiccano invece i comportamenti che possono influenzare, più o meno volontariamente, la conformazione del capello. Si pensi all’eccessivo calore del phon durante la messa in piega, l’utilizzo della piastra o degli arricciacapelli, le ripetute colorazioni e decolorazioni, la permanente o i trattamenti similari, l’utilizzo di una spazzola troppo dura, e così via.

Ad ogni modo, evitare le doppie punte non è impossibile. Oltre all’accortezza nell’utilizzo dei prodotti che finiscono sulla vostra chioma, vi sono tanti metodi che vi allontaneranno dal rischio di tricoptilosi. Parlatene con il vostro parrucchiere, e la soluzione non tarderà ad arrivare!

 

Previous ArticleNext Article
Informazioni biografiche