Vai al contenuto

Lifestyle

Asia Argento, svolta al look: torna sulla scena con una grossa novità

Asia Argento alla 72esima edizione del Festival di Berlino nella sezione Special Gala, con il padre. Dario Argento ha infatti presentato il suo nuovo film “Occhiali neri” che, ha raccontato alla stampa, è “più un thriller che un horror”. Il regista si è presentato sul red carpet accompagnato dalle due protagoniste, ovvero la figlia, che è anche produttrice, e Ilenia Pastorelli.

“Occhiali neri”, al cinema dal 24 febbraio 2022, è il loro sesto film insieme. “Mia figlia ha trovato in un cassetto questa sceneggiatura mentre cercava materiale per il suo libro. Me ne ero totalmente dimenticato, l’ho riletta ed era molto bella”, ha detto il regista a proposito della figlia Asia Argento.

Asia Argento, il nuovo look capelli

“Durante il lockdown poi, costretto come tutti a casa, ci ho messo le mani con tutta calma e le ho dato come una frustata, l’ho fatta galoppare. Poi il direttore artistico della Berlinale, Chatrian, è venuto a casa mia e mi ha invitato al suo festival senza neppur aver visto il film”, ha aggiunto il padre di Asia Argento, 81 anni.

Asia Argento ha condiviso alcune foto del red carpet sul suo profilo Instagram. Nella didascalia si è detta molto orgogliosa del suo papà e anche di questo film che ha prodotto e in cui recita. Il suo look? Per la première di “Occhiali neri” alla Berlinale 2022 non ha tradito il suo essere una vera “dark lady”. Dark-glam, per la precisione.

asia argento capelli nuovo look bionda
asia argento capelli nuovo look bionda

Come spiega nel post, l’attrice 46enne che nella storia interpreta il ruolo di una riabilitatrice per non vedenti ha indossato un look total black firmato Lanvin, un lungo mantello nero plissé che sotto lascia intravedere un abito accollatissimo ma pieno di paillettes. La vera svolta è nei capelli: Asia Argento sfoggia una nuova tinta bionda, biondissima. Quindi cambiamento radicale rispetto all’ultima colorazione castano chocolate.

Tendenze colore capelli 2022: dalle più iconiche alle più pazze