Balayage viola: è quel che ci vuole anche per voi?

Il balayage viola potrebbe essere una buona soluzione di stile per tutte le donne che desiderano poter rinnovare la propria chioma!

1 di 50

Se siete alla ricerca di una nuova sfumatura colorata con la quale poter ravvivare la vostra chioma, ma proprio non riuscite a decidervi, niente di meglio che optare per uno straordinario balayage viola. Il balayage viola è infatti una delle principali tendenze del momento, e siamo certi che riuscirebbe ad apprezzare anche il vostro look, se foste così pazienti da poter provare a valutarla con attenzione e con specificità in compagnia del vostro parrucchiere di maggiore riferimento. Se volete avere qualche buono spunto, provate a proseguire nella lettura: troverete sicuramente le giuste ispirazioni per un ottimo restyling!

Che cosa è il balayage viola

Il balayage viola, come abbiamo avuto modo di anticipare nelle righe che precedono, è certamente una delle massime tendenze del momento in fatto di colorazioni per capelli. D’altronde, per averne una conferma sia sufficiente sperimentare con gli occhi le tante proposte e varianti che potete facilmente trovare sui principali social network, dove le parole “balayage viola” o, in inglese, “purple balayage“, potranno fornirvi migliaia di diverse immagini e di diversi modelli, pronti da poter essere utilizzati quale vostra nuova fonte di ispirazione per un restyling primaverile – estivo!

Il balayage viola prende d’altronde base dal tradizionale balayage, una tecnica divenuta popolare in tutto il mondo, e contraddistinta per la possibilità di dare una sfumatura di colore, con tante tonalità degradanti, ravvivando la chioma in modo unico. Usando il viola, in tutte le sue nuance, sarà possibile disporre di un effetto finale invidiabile: potete scegliere il lilla più tenue, il malva, l’indaco o tutte le altre varianti del colore base, più inclini a integrarsi perfettamente con il vostro colore naturale. Ma come si realizza (bene) il balayage viola? Quali sono gli step che è consigliabile effettuare per poter ottenere un risultato fenomenale?

Come si fa il balayage viola

La realizzazione del balayage viola non è eccessivamente complicata, ma dovrà essere effettuata da un esperto, poichè il rischio di combinare pasticci se non si è troppo abili è evidente. Il colorista, in particolare, procederà selezionando alcune sezioni della capigliatura (solitamente la parte finale delle lunghezze o le punte) e andrà a schiarirle o a decolorarle sulla base del punto di viola scelto, in maniera tale che possa aderire con un risultato quanto più fedele possibile. Se avete già fatto delle schiariture in passato, sarete certamente un pò avvantaggiate.

Quali tagli di capelli si adattano meglio al balayage?

Il balayage viola si adatta alla perfezione su capigliature tendenzialmente medie o lunghe, che siano preferibilmente asciugate con uno styling wavy o comunque mosso: è il movimento delle lunghezze a mettere maggiormente in risalto il gioco di colori sfumati che avrete modo di realizzare attraverso il balayage viola che il vostro parrucchiere realizzerà sul vostro capo.

Ricordate infine che se non desiderate decolorare l’intera chioma, è meglio preferire toni più chiari come il lilla, se la base è chiara e fredda, mentre è sconsigliato scegliere nuance particolarmente intense e cupe se i capelli sono molto scuri.

50 modelli pronti all’uso (o quasi!)

A questo punto, non possiamo certamente lasciarvi senza una bella fotogallery che sia in grado di mostrarvi in che modo poter abbellire la vostra chioma con il balayage. Provate a sfogliarla con un pizzico di curiosità aggiuntiva e provate a domandarvi se quanto sopra possa o meno fare realmente per voi. Se la risposta è positiva, non vi resta che condividere il da farsi con il vostro parrucchiere e farci sapere che cosa ne avete dedotto, e quali restyling vi state preparando a fare sul vostro look. Il balayage viola vi è realmente convinto? O ritenete sia un pò troppo eccessivo per voi?

1 di 50