Bambina perde i capelli a causa della chemio: i bulli la prendono in giro

Questa è la storia di una bambina di soli 8 anni che sta combattendo una battaglia più grande di lei: la piccola ha perso tutti i suoi capelli a causa della chemioterapia e come se non bastasse ha dovuto anche fare i conti con la cattiveria di alcuni bulli.

Leggi anche: Bimbo di 11 anni non taglia i capelli da tre anni per donarli ai pazienti oncologici

Bambina perde i capelli a causa della chemio e i bulli la prendono in giro

La bambina malata di cancro purtroppo ha dovuto rinunciare alla sua chioma a causa delle pesanti cure oncologiche che sta affrontando. La chemioterapia l’ha trasformata e questo dovrebbe bastare per rendersi conto della situazione che sta affrontando, ma evidentemente questa sensibilità non è da tutti: ci troviamo nel Surrey, nel Regno Unito, e alcuni ragazzi adolescenti (circa 16/17 anni) l’hanno aggredita verbalmente poiché – riporta la nota della Polizia – “I suoi capelli, che sono stati rasati a causa del trattamento per il cancro che sta ricevendo, l’hanno fatta diventare un bersaglio”.

La bambina di soli 8 anni ha subìto un attacco da questi bulli, fortunatamente sotto gli occhi dei visitatori del parco a tema che hanno assistito all’atroce scena. Il comunicato ufficiale della Polizia del Surrey recita quanto segue:

Stiamo facendo appello per i testimoni dopo un aggressione a Thorpe Park domenica 6 giugno. Tra le 18:00 e le 19:00, una famiglia di quattro persone stava passando davanti al banco informazioni sugli scivoli d’acqua del Dome mentre usciva dal parco. In quel momento un gruppo di quattro ragazzi adolescenti in fila sulle scale per uno scivolo d’acqua ha iniziato a sputare contro di loro. I genitori erano preoccupati che la loro figlia di otto anni fosse stata deliberatamente presa di mira perché aveva la testa rasata a causa del trattamento per il cancro.

Ma chi sono i sospettati che hanno aggredito la bambina?

I quattro sospetti sono descritti come ragazzi di 17 anni, tutti alti circa 1,75. Il ragazzo che ha sputato sulla bambina è stato descritto come mediterraneo, con capelli castani ricci e neri e indossava una maglietta nera. Gli altri ragazzi sono stati descritti come bianchi. Uno aveva i capelli corti e biondi e indossava una maglietta nera e pantaloni grigi della tuta. Uno indossava pantaloncini e una maglietta con un marsupio laterale.

Speriamo che i responsabili vengano rintracciati e che capiscano il loro terribile errore e nel frattempo auguriamo alla piccola di vincere la sua battaglia, sperando che la sua chemioterapia finisca presto.

Segui già Capellistyle.it su Instagram? Clicca QUI per rimediare!