Qualche segreto per rendere i vostri capelli biondi ancora più luminosi e sani e… tante foto per farvi ingolosire con un nuovo restyling!

Leggi tutti gli argomenti trattati.

1 di 30

Avete degli ottimi capelli biondi ma negli ultimi tempi vi sembrano piuttosto spenti, e sembrano quasi essere irriconoscibili se confrontati con l’ultima volta che vi siete recate da un buon parrucchiere? Vale allora la pena cercare di correre ai ripari: sappiate infatti che per poter rendere i capelli biondi più sani e più forti, e ravvivare il loro colore originario, è sufficiente ricorrere a pochi e semplici prodotti a base di oli naturali illuminanti, e le giuste cure per poter permettere ai capelli di rinvigorire i fasti di un tempo. Ma quali sono?

Chioma bionda = cure costanti

Il primo concetto che vi consigliamo di tenere a mente è che per poter avere una chioma bionda che risplende sempre, è opportuno cercare di prestare una cura costante. Solamente in questo modo, infatti, riuscirete a dare all’esterno l’idea di capelli effettivamente sani e in perfetta forma. Per arrivare a tale obiettivo, tuttavia, come abbiamo già ricordato, è necessario cercare di prestare attenzioni quasi quotidiane, da personalizzare e differenziare sulla base della tipologia di capello.

Come dovreste già ben sapere se avete letto tutti i nostri focus nel corso degli ultimi anni, infatti, i prodotti più adatti per la vostra chioma cambiano anche in misura rilevante a seconda che i capelli siano lisci o ricci, lunghi o corti, abbiano subito dei trattamenti o meno.

Shampoo

Chiarito quanto sopra, non possiamo che rammentare fin da queste poche righe che uno dei punti di riferimento per la cura frequente della vostra capigliatura non può che essere rappresentata dallo shampoo. Di fatti, per poter dare una massima impressione di lucentezza, è anzitutto necessario che i capelli siano puliti. La cute deve essere detersa con uno shampoo poco aggressivo, e vanno utilizzate solamente piccole quantità, diluite con l’acqua.

Balsamo

Anche il balsamo rappresenta uno dei principali “ingredienti” di una buona ricetta per curare i vostri capelli. Serve infatti a dare lucentezza ai capelli e nutrirli in profondità. Sarà sufficiente applicarlo sulle lunghezze, avendo cura di scegliere gli elementi di maggiore rilevanza: per esempio, per poter rendere il biondo brillante potrebbe essere opportuno scegliere qualcosa a base di miele, di zafferano o di limone, mix inconfondibili per cercare di dare il giusto nutrimento al capello, rinvigorendo nel contempo il suo colore.

Spray

Fin troppo sottovalutati anche dalle donne più attente alla salute della propria chioma, gli spray protettivi possono consentire di ottenere una maggiore tutela nei confronti dei capelli. Si tratta di prodotti davvero molto utili, soprattutto prima di qualche trattamento e dell’esposizione per tanto tempo all’aria aperta. In tal senso, potrebbe essere utile cercare di spruzzare tali prodotti prima di asciugare i capelli con il phon che, come abbiamo già ricordato, è un pericolo per il benessere dei vostri capelli: evitate pertanto di usarlo a temperature troppo elevate e una volta finito di passare il phon con l’aria calda, passatelo con l’aria fredda per poter chiudere le cuticole e lasciare il capello più brillante.

Olio

Non sottovalutate nemmeno la possibilità di utilizzare degli oli, soprattutto se volete fare del buon styling senza appesantire la chioma e, anzi, cercando contemporaneamente di nutrirla.

A questo punto, non possiamo che procedere con i nostri consueti suggerimenti grafici. Guardate pertanto la fotogallery che abbiamo avuto modo di predisporre per voi, e cercate di comprendere se all’interno vi siano dei modelli particolarmente accattivanti e convincenti per il vostro look da bionde. Se così fosse, non dimenticatevi di parlarne con un buon parrucchiere e di studiare con lui che cosa sia possibile fare per poter cercare di rinvigorire e rendere ancora più brillante il vostro styling!

1 di 30