capelli-grigi

@ Andriy Popov / 123rf.com

Sapevi che i capelli grigi possono tornare del loro colore naturale? Lo dice la scienza

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

I capelli grigi rappresentano il passare del tempo e l’avanzare dell’età: per questo motivo molto spesso tendiamo a coprirli, ma la scienza potrebbe stupirci ancora una volta. Sembra infatti che il processo di ingrigimento della chioma possa essere annullato, anche se solo temporaneamente. Ma in che modo?

Leggi anche: Capelli grigi: tutte le sfumature del 2021

Capelli grigi: come farli tornare del loro colore naturale

Secondo recenti studi, i capelli grigi potrebbero tornare spontaneamente del loro colore originale. Il dermatologo Stanley Comaish, in un suo articolo del 1972, parlò di un incontro con un uomo di soli 38 anni che aveva la stragrande maggioranza di capelli o tutta nera o tutta bianca, ma ben tre ciocche erano invece chiare alle estremità e scure sulle radici. Questa caratteristica ha segnalato la presenza di un’inversione nel normale processo di ingrigimento, che solitamente – come sappiamo – inizia proprio dalla radice per poi arrivare fino alle punte.

Un altro studio, poi, ha sottolineato che questo fenomeno può verificarsi su soggetti di diverse età, etnie e genere. È dimostrato, poi, che i capelli grigi possono insorgere anche a causa di un forte stress che è strettamente legato all’invecchiamento mentale e al benessere psicologico di ogni singolo individuo. I ricercatori della Columbia University hanno verificato che le cellule del nostro organismo iniziano a manifestare segni di invecchiamento in tempi differenti per ciascuno di noi; questo processo è ovviamente visibile anche sui capelli. Quelli che diventano bianchi per primi sono solitamente più vulnerabili e meno resistenti ai cambiamenti del corpo. In questo modo è possibile interrogarsi su quali siano state le cause che ne hanno innescato la modifica di colore.

Gli esperimenti

I ricercatori hanno condotto diversi studi sui capelli grigi mediante un esperimento con partecipanti di età compresa fra i 9 e i 39 anni. 10 di queste persone hanno mostrato un ritorno della chioma brizzolata al suo colore naturale: il team di esperti ha scoperto che questo non succede solamente sulla zona della testa, ma anche in altre aree del corpo dove sono presenti peli. Alcune persone iniziano a notare l’insorgenza di capelli grigi verso i 30 anni, altri ancora verso la fine dei 20 anni. In questo periodo l’ingrigimento è appena cominciato e per questo motivo si trova nel momento più reversibile del processo. Nei casi in cui la testa sia piena di capelli grigi, la maggior parte della chioma ha raggiunto un punto “di non ritorno”, anche se rimane la possibilità che alcuni follicoli piliferi malleabili che possono comunque poter cambiare.

Le analisi hanno anche rivelato che il momento in cui i capelli hanno dato sfogo al loro ingrigimento ha coinciso con periodi di forte stress o rilassamento dell’individuo. Nel caso di un uomo di 35 anni con capelli ramati – cinque ciocche hanno subìto immediatamente l’inversione di tendenza tornando al loro colore naturale dopo una vacanza di ben due settimane. Un’altra donna di 30 anni, invece, con capelli neri, aveva una ciocca di capelli grigi che corrispondeva a due mesi di grande pressione psicologica a causa della separazione dal marito.  I nostri capelli, quindi, sono lo specchio degli effetti sulla nostra vita e l’invecchiamento, a volte, c’entra ben poco. 

Segui già Capellistyle.it su Instagram? Clicca QUI per rimediare!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Anno 1992, ama nel profondo la bellezza. Grazie alla fusione del diploma all'Accademia di trucco cinematografico e la laurea in Cinema e Produzione Multimediale è riuscita a fare ciò che più ama: scrivere di makeup e tendenze
Se su Instagram?

Seguici anche sulla nostra pagina Instagram, migliaia di foto tutte per te!

Seguici su Facebook

Approfondimenti, rumors, scoop, indiscrezioni, guide, fotogallery, video e tanto altro ancora.