Vai al contenuto

Style

Capelli mossi donna estate 2022: le Water Waves sono la tendenza

Niente è paragonabile all’aspetto delle beach waves dopo una giornata trascorsa in riva al mare, con una lucentezza baciata dal sole e una sottile onda dorata, ma come puoi ottenere questo bellissimo stile senza andare in spiaggia? Ma soprattutto, sai che le beach waves sono ormai sorpassate e devono far posto alle water waves?

Per fortuna questa piega non è così difficile da ottenere, dato che esistono una serie di idee innovative che puoi sfruttare al meglio per trasformare i tuoi capelli in splendide water waves senza l’aiuto del mare. Quindi, se sei pronto per raggiungere il beach mood, non importa dove ti trovi, continua a leggere i consigli sui trend stagionali 2022 di Capellistyle! Come caratteristica comune con le beach waves, le water hanno quell’attitude spettinata effetto “appena sceso dal letto”. La cosa interessante infatti è che deve sembrare come se per ottenerle non fosse stato applicato il minimo sforzo, svegliandoci direttamente così.

Water waves capelli 2022: prendono il posto delle beach waves

La forma perfetta water waves è sì naturale ma scolpita, ed è possibile ottenerla su ogni tipo di capello, anche sul riccio. Come realizzarla? È piuttosto semplice, basterà intrecciare i capelli umidi per poi asciugarli col phon o, ancora meglio, all’aria. Dopo aver sciolto le trecce, i capelli acquisteranno un’elasticità e una definizione veramente magnifiche. Necessario fissare tutto con la lacca. C’è solo un ma. Difatti, lasciar asciugare i capelli in questo modo, oltre a poter magari dare qualche problema alla cervicale (ricordate di asciugare col phon molto bene le radici, sempre), è che i capelli potrebbero incresparsi a causa dell’umidità accumulata e intrappolata nella treccia.

Questo “inconveniente” dipende molto dalla porosità del capello: se è alta il la possibilità che ciò accada è nettamente più estesa. Ma ora la domanda è una: tutti pronti ad accogliere le water waves?

Capelli ricci corti, come gestirli col plopping e altre tecniche