Come si fa ‘plopping’ ai capelli ricci: per una piega definita e mai crespa

Capelli ricci plopping. Non importa che i tuoi capelli siano lisci, ricci oppure ondulati, applicare shampoo e balsamo è praticamente l’iter essenziale uguale per tutti. Ma quando si tratta di mettere in piega, quelli di noi con i capelli ricci sanno che per loro ci vorrà qualche sforzo in più. Una delle tecniche di asciugatura più popolari per i capelli ricci è quella del plopping.

Il nome può essere strano, ma è davvero come una magia per i fili ondulati, ricci e a spirale, e funziona indipendentemente dalla lunghezza dei tuoi capelli, da corti a lunghi. Se non hai familiarità con il plopping o semplicemente non hai idea da dove iniziare, non cercare oltre. Ti aiutiamo noi di CapelliStyle.

Innanzitutto, cos’è il plopping?
Il plopping è un metodo di asciugatura utilizzato per mantenere intatti i ricci prima o dopo lo styling. Plopping utilizza una maglietta o un asciugamano in microfibra per mantenere i ricci definiti rimuovendo l’acqua in eccesso dai capelli prima di asciugarli all’aria o col diffusore. Bonus: è anche un ottimo modo per toglierti i capelli bagnati dal collo e dalle spalle mentre ti vesti o lavori in casa. 

Ok, quindi come si fa a fare plopping ai capelli ricci?

  1. Lavare e condizionare i capelli. Il primo passo per un corretto plopping è la sessione standard di shampoo e balsamo. Scegli le tue formule preferite e prova a lasciare in una piccola quantità di balsamo, quanto basta per una sensazione liscia e scivolosa ai capelli, suggerisce Emilio. Questo aggiungerà idratazione e aiuterà ad agire come primer per i tuoi prodotti per lo styling.
  2. Non toccare i ricci dopo la doccia. A questo punto, i capelli dovrebbero sentirsi estremamente bagnati, ma non iniziare ancora a strizzare l’acqua, dice. Invece, capovolgi la testa e scuoti delicatamente la testa da un lato all’altro. Questo eliminerà l’acqua in eccesso senza manipolare i tuoi ricci.
  3. Prendi i tuoi prodotti per lo styling. Distribuisci una goccia del tuo gel preferito e/o lascialo tra le mani e fallo scivolare sui ricci, disperdendoli uniformemente. “Successivamente, accartoccia le punte fino alle radici, spremendo tutta quell’acqua in più allo stesso tempo”, consiglia Emilio. Quindi ripeti questo metodo con il resto dei tuoi prodotti per lo styling. A questo punto, dovresti iniziare a vedere le tue spirali diventare davvero definite.
  4. Sciogli i capelli con un asciugamano in microfibra o una maglietta. Usa una maglietta a maniche corte o un asciugamano in microfibra per spremere l’acqua in eccesso. “Quindi, tira la maglietta o l’asciugamano sulla nuca, incrocialo davanti alla testa e sollevalo delicatamente”, dice Emilio. E viola! Ti sei scompigliato i capelli.
  5. Lascia i capelli sciolti tra i 15 ei 45 minuti, dice Emilio. E sì, “alcune persone dormono anche con i capelli sciolti durante la notte”, aggiunge. Potrebbero essere necessari alcuni tentativi ed errori per scoprire cosa funziona meglio per te. Ti consigliamo di scegliere il periodo di tempo che ti dà ricci morbidi e forti, non piatti, fracassati.

Tagli capelli per sembrare più giovani: effetto lifting senza ritocchino