Colpi di buio sui capelli bianchi. Cosa sono e foto a cui ispirarsi

Se hai i capelli bianchi e vuoi dare un tono di colore aggiuntivo a una chioma che potrebbe apparire troppo spenta, i colpi di buio potrebbero fare al caso tuo.

Ma che cosa sono i colpi di buio sui capelli bianchi?

Cosa sono i colpi di buio

Iniziamo con il ricordare che tra le moderne tecniche di colorazione, i colpi di buio – spesso chiamati anche colpi di luna – costituiscono trattamenti davvero ideali per poter coprire i capelli bianchi e donare alla propria chioma una nuova brillantezza e una migliore personalità.

Ma in che modo?

Sinteticamente, i colpi di buio agiscono in maniera diametralmente opposta a quello che fanno i colpi di sole o il balayage: questi ultimi cercano di riprodurre sulla propria chioma le schiariture naturali che vengono ereditate dall’esposizione alla luce del sole, mentre i colpi di buio creano sfumature più scure rispetto al colore di base dei capelli.

Come si realizzano i colpi di buio

Una volta che hai chiaro il concetto di cui sopra, poter comprendere come realizzare questa tecnica sulla tua chioma dovrebbe essere molto più semplice.

La procedura, di fatti, non cambia notevolmente rispetto alla tecnica dei colpi di sole. Il tuo parrucchiere potrebbe pertanto usare la carta stagnola per avvolgere le ciocche selezionate da “inscurire”, in maniera tale che il colore penetri meglio nel capello.

La realizzazione di questa tecnica sarà evidentemente personalizzata sulla base delle caratteristiche della chioma e, in particolar modo, del colore di base. Tieni infatti conto che generalmente si tende a non applicare una tonalità troppo più scura rispetto a quella originaria, limitandosi a scendere di uno o due toni.

A chi stanno bene?

Chiunque può utilizzare i colpi di buio per rivitalizzare la propria chioma ma… è abbastanza evidente che a ottenere i migliori risultati siano quelle persone che hanno una quantità di capelli bianchi o chiari abbastanza significativa, e desiderano ravvivare la propria capigliatura rendendola più scura.

Peraltro, i colpi di buio si stanno diffondendo in misura identicamente di successo tra uomini e donne, considerato che i primi possono ad esempio utilizzare il ricorso a questa procedura per generare un gradevole effetto brizzolato.

Come curare i capelli con i colpi di buio

Dopo aver sottoposto la propria chioma a questa tecnica, la capigliatura merita un pizzico di attenzione, mediante un trattamento specifico che possa nutrire i capelli e che, altrimenti, correrebbero il rischio di diventare deboli e poco luminosi.

Di norma è lo stesso parrucchiere a consigliare l’utilizzo di una maschera idratante, che possa permettere alla chioma di donare maggiore linfa, con conseguente protezione dal rischio di indebolimento.

Considerato che ogni chioma è diversa dalle altre… il nostro suggerimento non può che essere quello di parlarne apertamente con il tuo hairstylist. In questo modo non solamente potrai costruire la migliore colorazione con i colpi di buio, ma potrai anche avere una pratica consulenza su come mantenere il più a lungo possibile l’effetto desiderato, mediante l’uso di appositi accorgimenti!

colpi di buio

Foto @enzocrazycolor_parrucchieri [IG]

colpi di buio

Foto quaicapelli [IG]

colpi di buio

Foto giustouna [IG]

colpi di buio

Foto @enzocrazycolor_parrucchieri [IG]

colpi di buio

Foto @enzocrazycolor_parrucchieri [IG]ù

Leggi anche:

Colpi di luna: ecco la nuova tendenza che devi provare

Capelli Style, il magazine online di riferimento su tagli di capelli, acconciature, mode e colori!