Vai al contenuto

Guide

Come asciugare i capelli all’aria, senza calore ed evitando l’effetto crespo

Per tutto l’anno si sconsiglia di utilizzare tool che utilizzano il calore per mettere in piega i nostri capelli. Ma la domanda è sempre una: come asciugare i capelli senza calore evitando l’effetto crespo. Phon e piastra lucidano il capello, te lo fanno più ordinato e di conseguenza subito piacevole alla vista. Ma i danni che creano nel breve e lungo termine sono veramente ingenti.

Quindi ci siamo chiesti più volte come lasciare asciugare i capelli totalmente all’aria aperta senza incorrere nel tanto temuto effetto crespo, ma anche in una chioma gonfia e indisciplinata. Come prima cosa, non asciugare i capelli lasciandoli dunque umidi fa sì che proliferino i batteri sul nostro cuoio capelluto. I batteri sono la principale causa della formazione di forfora e infiammazioni, perciò l’ideale sarebbe concedersi una rapida asciugatura delle radici. 

Capelli belli da guardare e da toccare senza asciugarli col phon

Il primo passo è quello di impiegare un asciugamano in microfibra per asciugare la chioma post lavaggio, certamente più delicato rispetto a quelli di altri tessuti, si limiterà ad assorbire l’acqua senza stressare i capelli. Il secondo step è quello di utilizzare prodotti che rendano  l’asciugatura. Ultimo ma non per importanza, buttando un occhio allo styling è lo step che prevedo l’uso di un ingrediente che abbiamo in dispensa, integrandolo nel ciclo di lavaggio. Si tratta di un vero e proprio rimedio della nonna, sempre valido e ottimale: il risciacquo con l’aceto di mele, chiamato anche risciacquo acido.

Come fare un risciacquo per capelli con aceto di mele
Mescolare e applicare un risciacquo acido per capelli con aceto di mele non potrebbe essere più facile. Mescola una tazza d’acqua tiepida con due o quattro cucchiai di aceto. Dopo aver lavato e risciacquato accuratamente i capelli, versare lentamente la miscela su tutto il cuoio capelluto, inzuppa per bene lunghezze e punte. Puoi anche mettere dell’aceto in un flacone spray e poi spruzzarlo sulla chioma, se sei d’accordo, se questa alternativa la compi con l’aceto puro, senza miscelarlo con l’acqua, un risciacquo è d’obbligo. Massaggia la miscela sul cuoio capelluto, ciò servirà anche a stimolare la circolazione e la crescita dei capelli. Ripeti questo processo da una volta al mese a due volte a settimana, anche se una volta alla settimana è la cadenza più consigliata.