salone-parrucchiere

Foto @elRoce – Shutterstock

CoronaVirus: il contagio dal parrucchiere è possibile, lo conferma questa triste storia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Inutile creare falsi allarmismi, ma è doveroso essere ligi alle regole e consapevoli. Quella che stiamo per raccontarvi è una storia davvero triste: la protagonista è Grazia Califano, una signora di 82 anni purtroppo deceduta a causa del CoronaVirus. L’anziana donna residente a Campo di Giove ha contratto la malattia proprio nel salone del suo parrucchiere di fiducia. Ma cosa è successo?

Leggi anche: Coronavirus: è vero che il virus rimane nei capelli? E sulle superfici? Risponde l’esperto

La storia di Grazia Califano

La signora Califano risiedeva a Campo di Giove insieme a suo marito e sua figlia; oggi anche i due conviventi sono positivi al Covid. Il contagio è purtroppo avvenuto a causa di una messa in piega all’interno di una salone per parrucchieri: nelle scorse settimane, infatti, l’anziana signora si era recata dal suo hairstlylist per prendersi cura di sé e mai avrebbe potuto immaginare cosa sarebbe successo dopo.

Proprio in quel luogo, infatti, si è sparso il contagio da CoronaVirus e la colpa risiede – probabilmente – nel mancato rispetto delle norme governative e delle misure di prevenzione attuate dallo scorso maggio.

Oltre alla signora Grazia, purtroppo, diverse persone hanno contratto il virus proprio nel salone del parrucchiere; dopo poco tempo – infatti – il manifestarsi dei sintomi ha confermato il contagio e per la signora Califano non c’è stato nulla da fare. Questa storia orribile, purtroppo non fa altro che confermare la mancanza di rispetto di alcune strutture e di alcuni titolari che prendono fin troppo sotto gamba la delicata situazione che stiamo vivendo oggi.

Come prevenire il contagio dal parrucchiere

È vero, la sorte gioca il suo ruolo fatale quando si parla di malattie o morte, ma qualcosa per arginare il problema si può fare. Dallo scorso maggio, infatti, non appena il Governo ha deciso di riaprire i centri estetici e i saloni dei parrucchieri, è stata messa in atto una serie di regole da dover rispettare per lavorare in estrema sicurezza, sia per i dipendenti che – ovviamente – per i clienti.

Leggi anche: Ecco come sarà farsi tagliare i capelli con lo spettro Covid-19

Ricordiamo a tutti i gestori dei saloni che per fare in modo di essere pienamente in linea con le normative governative è necessario:

  • Igienizzare e sanificare il proprio locale e gli oggetti del mestiere dopo ogni trattamento
  • Misurare la temperatura a chiunque si appresti a entrare nel salone
  • Imbustare oggetti personali del cliente (come borse o cappotti) e toglierli dalle aree comuni del salone
  • Usare un kit monouso per ogni cliente, dagli asciugamani ai kimono
  • Pretendere l’uso di mascherina da chiunque si trovi nel salone
  • Lasciare una o più postazioni libere per evitare di lavorare a distanza ravvicinata
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Nato a Zurigo nel 1991, di origini siciliane ma romano d'adozione, Basilio Petruzza è uno scrittore e blogger. È laureato in Dams e, nonostante la sua prorompente calvizie, è da sempre appassionato di capelli, tagli e colori.