Una parrucchiera in zona rossa si reinventa: «Il Governo non mi piegherà»

Questa storia arriva direttamente dalla provincia di Belluno: Jessica Bortoluz è la titolare di J’Style – La beauty farm dei capelli e dopo un anno di chiusure ha trovato il modo per reinventarsi grazie alla sua creatività e alla forza che l’ha spinta a non cedere.

Leggi anche: Coronavirus, un parrucchiere in sciopero della fame chiede subito i vaccini per la sua categoria

La parrucchiera in zona rossa si reinventa

Jessica Bortoluz ha il suo salone a Rasai di Seren del Grappa in Via Vittime delle Foibe e dopo un anno di chiusure ha dovuto trovare un modo per rialzarsi e per non cedere più di fronte alle restrizioni del governo. Ecco le sue dichiarazioni:

A distanza di un anno, da quando fu disposta dal Governo la chiusura dei parrucchieri la situazione non è cambiata. Ancora oggi io come imprenditrice non riesco a distogliere il pensiero dal futuro della mia attività e mi chiedo quali aiuti concreti avremo. Esattamente un anno fa, come tutti, mi sono sentita spaesata nel vivere una situazione così grave e non dormivo la notte pensando alle ripercussioni economiche. La salute però era più importante e ho chiuso spontaneamente il negozio prima che l’ordinanza fosse emessa, fiduciosa in una vicina riapertura.

L’idea di Jessica

Jessica poi aggiunge:

L’imperativo era avere fiducia. Non ho mai smesso di lavorare, è cambiata solo la mia postazione: le mura di casa sono diventate il mio nuovo negozio e i social il mezzo di comunicazione. Visto il momento buio ho cercato qualcosa di nuovo per le mie clienti ed è nato il “kit di mantenimento colore” spedito a casa con il corriere, per farsi il colore seguendo un tutorial. È nata una linea di prodotti naturali, bio e vegan, per capelli che dà la possibilità a tutte quelle donne allergiche ai prodotti chimici di potersi colorare. Questa linea è venduta in negozio o sul nostro e-commerce.

Il parrucchiere si reinventa

labeautyfarmdeicapelli

@labeautyfarmdeicapelli

Ma non è finita qui! La parrucchiera in zona rossa ha anche deciso di aprire un blog e di aggiornarlo regolarmente con notizie utili per le sue clienti, fra cui ovviamente il suo e-commerce:

Oltre al sito internet ricco di informazioni, scrivo regolarmente sul mio blog. Ho aperto un e-commerce per dare la possibilità a tutti i clienti di acquistare i prodotti e ho anche un canale Youtube, dove parlo di erbe tintorie e di come trattare i capelli. Ne è valsa la pena? Il mio pensiero va a tutte le donne imprenditrici che come me si sono viste regalare un nuovo incarico: quello di accollarsi le perdite delle proprie attività, di sostenere i propri dipendenti e di resistere alla pressione emotiva di questa nuova, inutile chiusura. Ma io, Jessica, continuerò a sostenere i miei sogni e porterò avanti il mio nuovo progetto. Sto scrivendo un libro su di me, sulla mia storia e sul perché delle mia scelta della bellezza al naturale. Continuerò a coinvolgere le mie clienti, la mia meravigliosa squadra di lavoro con dirette Facebook, scrivendo sul blog e caricando video su YouTube. Non riusciranno a cancellare i miei sogni!

Nonostante le continue strette alla socialità e al lavoro di moltissimi liberi professionisti, Jessica Bortluz ha deciso di non cedere e di continuare fino al giorno in cui questa situazione sarà finalmente un ricordo lontano.

Noi di Capellistyle facciamo i migliori auguri a questa parrucchiera, sperando che tutto questo finisca presto e ci stringiamo attorno a chi invece non ha più avuto modo di alzare la sua saracinesca.