Vai al contenuto

News

Apre la prima clinica italiana per il trapianto di capelli: è di Cristiano Ronaldo

Il Gruppo Insparya, dedicato alla diagnosi, cura e ricerca in salute e trapianto di capelli, aprirà a settembre la sua prima clinica in Italia, con un investimento stimato in 2 milioni di euro. Situata vicino alle famose Colonne di San Lorenzo, a Milano, questa clinica avrà 14 sale operatorie, tre sale per trattamenti e un’équipe medica composta da più di cento specialisti del settore, guidata da Carlos Pontinha.

In un comunicato, il gruppo nord sottolinea che queste nuove strutture, per un totale di 1.300 mq, fanno parte di un più ampio progetto di ampliamento del valore di 20 milioni di euro per il prossimo triennio, che prevede l’apertura di nuove cliniche capitali europee”. Fondato e guidato dall’economista Paulo Ramos, l’ex gruppo Saúde Viável – che finora ha cliniche a Porto, Braga, Lisbona, Vilamoura, Marbella, Madrid e Valencia e impiega circa 300 persone – comprende il calciatore Cristiano Ronaldo e il consorzio Vallis / Hermes di Fondi luso-britannici tra i suoi azionisti.

Cristiano Ronaldo, è sua la prima clinica italiana per il trapianto di capelli

“L’Italia è un Paese che, fin dall’inizio, mi ha accolto nel migliore dei modi e mi ha fatto sentire a casa. Gli italiani tengono molto alla propria immagine, amano prendersi cura di se stessi e prendersi cura della propria salute. Pertanto, credo che la qualità di Insparya li sorprenderà e li conquisterà, e sono entusiasta di poter prendere parte attivamente a questa nuova apertura “, ha affermato Cristiano Ronaldo, citato nella stessa nota.

L’amministratore delegato e fondatore, Paulo Ramos, aggiunge che “c’era già una grande consapevolezza e una particolare attenzione alla salute dei capelli, ma nel mercato italiano non c’era un’offerta di trattamenti e trapianti così completa e avanzata come quella che offre”. “La domanda e l’opportunità di entrare in un mercato nuovo e interessante ci hanno fatto scegliere Milano”, spiega l’imprenditore.

Micropigmentazione del cuoio capelluto: cos’è, prezzo, quanto fa male