Vai al contenuto

Nail art

Cuticole secche e rovinate ma non se fai “nail slugging”: cos’è e come si fa

Per principianti, meglio non spingere indietro le cuticole e graffiarti le unghie. E certamente non spingere indietro le cuticole secche e screpolate. Per ottenere i migliori risultati, un esperta del settore, Soon Choi, consiglia di applicare un olio. Vi spieghiamo meglio più in giù.

L’olio consigliato si chiama l’Ex·Tract Honeysuckle + Primrose Cuticle Oil, se ne depone una piccola quantità sulla lamina ungueale per proteggere le unghie dai graffi. “Se spingi indietro le cuticole senza preparazione, o addirittura le tagli senza esperienza, non solo danneggi le unghie, ma puoi farti venire dolorose infezioni”, spiega Soon Choi. In alternativa, Soon Choi dice che puoi spingere indietro le cuticole con le unghie mentre fai la doccia quando  sono morbide. Una volta che sono state adeguatamente spinte indietro, l’esperto consiglia di continuare con una lozione per le mani per mantenere l’area idratata.

Nail slugging sulle cuticole secche: cos’è e come si fa

Se vuoi raddoppiare, prendi in considerazione lo slugging delle unghie, la tecnica alla moda che prevede l’applicazione di una crema idratante come vaselina o acquafora sull’olio o sulla crema per cuticole per bloccare l’umidità. E questo è il segreto madre. Simile alla pelle, lo slugging delle unghie viene fatto per idratare le unghie e le cuticole. La fondatrice di NAILS INC., Thea Green, spiega che il processo è simile a quello della slugging della pelle in quanto si applica una crema idratante densa simile al petrolio sopra il tipico olio per cuticole o crema prima di andare a letto. Una volta in piedi, al mattino si è pronti per risciacquare e il trucco è fatto!

L’iconico smalto della Regina Elisabetta II: un nude perfetto che costa solo 9 euro