In Danimarca si entra dal parrucchiere solo con il Pass Covid

In Danimarca è il primo Paese Europeo ad aver varato la possibilità di creare un Pass Covid che attesta la negatività al virus e permette di accedere a determinati servizi. Ma come funziona?

Leggi anche: A Berlino si entra dal parrucchiere solo con tampone negativo al Covid19

Il Pass Covid della Danimarca

Il Pass Covid della Danimarca sarà disponibile sia in versione cartacea che sotto forma di app e attesterà l’assoluta negatività al virus (mediante tampone nelle precedenti 72 ore) o la vaccinazione. Inoltre, il pass è alla portata di chi è stato contagiato fra le due e le 12 settimane prima dell’adesione a un determinato servizio e che quindi si trova in via di guarigione.

Questo documento, comunque, inizialmente varrà solamente in Danimarca per accedere ad alcuni servizi, fra cui il parrucchiere, ma non sarà valido per viaggiare. Gli esercizi commerciali che vedranno l’uso del Pass Covid saranno i saloni di bellezza, gli studi di tatuaggi e le scuole guida. Inoltre sarà obbligatorio per i servizi di ristorazione – già aperti dal 6 aprile scorso – e ancora per musei, teatri e cinema, in apertura il prossimo 6 maggio.