Vai al contenuto

Colori

La decolorazione fa male? Miti e leggende metropolitane da sfatare

Oggi parliamo di falsi miti. Uno dei mantra che ci hanno sempre ripetuto da quando siamo piccoli è che fare la decolorazione bruci i capelli. Poi c’è anche quello sui peli, che dopo che li depili la prima volta dovrai farlo per sempre, perché te ne ricresceranno di più. Ma questa è un’altra storia. Ma concentriamoci sulla decolorazione capelli.

Miti, false credenze e leggende metropolitane con cui ci hanno cresciuti

Quante volte ci siamo sentiti mettere in guardia, crescendo, riguardo la decolorazione? Non ci sentiremmo di rinnegare il fatto che qualche volta questo consiglio sia provenuto proprio dallo stesso hairstylist. Rinunciare a qualche schiaritura in favore di preservare sani i propri capelli. Questo è il primo falso mito che a noi di Capellystile tocca sfatare. Difatti se ci si affiderà nelle mani giuste, non si incorrerà in alcuna brutta sorpresa.

È da tenere bene in mente che come esistono moltissimi modi di indicare una particolare nuance di biondo, vi sono anche altrettanti modi per decolorare i capelli. La storia insegna: come non incorrere in quei capelli di colore arancione così comuni negli anni ’90? Ebbene, bisogna rivolgersi a un professionista del colore, abolire tutti i kit casalinghi e rifiutare i servigi degli amici che si improvvisano del mestiere.

Decolorazione capelli in casa? Assolutamente NO!

Il secondo mito da sfatare: “Più è fine il capello e più è meglio non fare la decolorazione per evitare di incenerirlo”. Errore. Indovinate quali sono i capelli più facili da trattare? Esatto, sono proprio quelli sottili che permettono con più facilità le schiariture. Mentre i capelli più spessi rimangono più ostici e necessitano spesso più decolorazioni di seguito. E arriviamo alla terza ed ultima falsa credenza: “Se il parrucchiere fa un lavoro impeccabile, allora sono salvo”. No, no e ancora no. Parola d’ordine? MA NU TEN ZIO NE. Una volta tornati a casa dopo la deco, la palla cadrà inesorabilmente tra i nostri piedi. Infatti ci si dovrà impegnare al massimo mediante l’uso di prodotti specifici in grado di nutrire, inspessire e lucidare il capello.

Senza dimenticare una tra le skill più importanti: mantenere la gradazione di biondo al top. Via libera dunque alle linee anti giallo, consigliatissima quella bio di Alkemilla, ma anche alle maschere casalinghe. Ottima la maschera fatta con la cassia, inspessisce il capello e lo nutre (da fare una volta al mese, il perché ve lo raccontiamo in un approfondimento). Insomma, decolorarsi i capelli fa male? La risposta definitiva è che dipende. 

Carrie Bradshaw ha i capelli grigi in And Just Like That…: la tecnica del gray blending