Vai al contenuto

Guide

Ti hanno mai insegnato il modo giusto (e duraturo) per raderti le gambe?

Chi ti ha insegnato a raderti le gambe? Partiamo dal presupposto che noi di Capellistyle parliamo proprio a tutti, anche a che le gambe non vuole radersele. Ma concesso che siate parte del coro “radersi è bello”, eccome la depilazione gambe con il rasoio (o lametta) nel modo giusto. 

Non è mai troppo tardi per imparare a radersi correttamente le gambe, così come non è mai troppo tardi per imparare a radersi i peli dell’inguine o delle ascelle. Quando il tempo diventa più caldo e inizi a tirare fuori i pantaloncini dal fondo dell’armadio, allora è il momento migliore per dare uno sguardo a un piccolo tutorial su come radersi le gambe.
Passaggio 1: prendi uno scrub corpo, un rasoio e una crema da barba. Importantissimo: la lametta o rasoio che dir si voglia deve essere nuova o quantomeno pulitissima e utilizzata quattro volte al max. Radersi con una lama rovinata può causare tagli. Prima di impugnare il rasoio, è ottimo preparare la pelle per la rasatura esfoliando con lo scrub per il corpo. E questo è il passaggio 2.

Depilazione con il rasoio: come radersi le gambe correttamente

Passaggio 3: radere verso l’alto con tratti brevi. Ora che la tua pelle è pronta, è il momento di prendere in mano il rasoio. Poiché l’umidità e il calore dell’acqua possono ammorbidire, si consiglia di attendere fino alla fine della doccia, dopo aver lavato, condizionato e insaponato il corpo, per ottenere un risultato più liscio. Acqua calda e vapore saranno dunque tuoi alleati.. Ricopri la gamba di crema da barba per lubrificare. Inizia dalla caviglia e tieni il rasoio con una leggera pressione, fai scorrere lo strumento lungo la gamba. Muoviti con brevi tratti. Dopo aver terminato una sezione, sciacqua il rasoio sotto l’acqua corrente per pulire la lama prima di ripetere il processo.

Passaggio 4: raditi le ginocchia per ultime e idrata la pelle. Le ginocchia sono un territorio difficile per la rasatura perché sono irregolari e la pelle è spesso più morbida. La chiave è tirare la pelle tendendola mentre ti radi e ricordarti di muoverti con brevi rasature. Quando hai finito, risciacqua le gambe sotto l’acqua corrente. Una volta fuori dalla doccia, idrata le gambe con una lozione per il corpo, un olio o una crema, idealmente con ingredienti calmanti come l’aloe.

Manda i tuoi capelli in palestra con la maschera fai-da-te proteica