green pass parrucchiere

Il Green Pass servirà anche per andare dal parrucchiere? Le ipotesi del nuovo DPCM

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il Governo ha da poco annunciato l’esistenza del Green Pass, una sorta di lasciapassare che servirà agli italiani per accedere a determinati servizi o attività e limitare così i contagi da Covid19. Fra le ipotesi rimane quella del parrucchiere: la certificazione servirà anche per accedere ai nostri saloni di fiducia?

Leggi anche:  A Berlino si entra dal parrucchiere solo con tampone negativo al Covid19

Green Pass dal parrucchiere: serve o non serve?

Roberto Speranza questa mattina ha annunciato che per il momento sono oltre 36 milioni i Green Pass rilasciati ai cittadini italiani: il nuovo decreto prevedrà l’entrata in vigore del lasciapassare il prossimo 5 agosto e in base alle regole da adottare è possibile che chi ne rimarrà sprovvisto non potrà più entrare nemmeno dal parrucchiere. Per il momento si tratta solo di anticipazioni, ma questo  è quanto emerge da esse. Per adesso rimane tutto in forse e i dubbi sono moltissimi; ecco le anticipazioni di Repubblica:

Ad agosto anche una sola dose basterà per assistere a concerti, eventi pubblici e sportivi. Probabilmente anche per sedere al chiuso in bar e ristoranti. A settembre, via libera per le stesse attività, ma con l’obbligo del ciclo vaccinale completo. Diverso il discorso per le attività essenziali, come i trasporti. Per tutelare lavoratori e pendolari, si concederanno altre due settimane per vaccinarsi. Poi, dal 15 settembre, il Green Pass varrà anche per chi vuole accedere a metro e bus.

I presidenti di regione, poi, hanno approvato ieri un documento ufficiale che recita:

Indispensabile che l’utilizzo delle certificazioni verdi sia esteso, a prescindere dal contesto epidemiologico territoriale di riferimento, alle seguenti attività: grandi eventi sportivi e di spettacolo, discoteche, fiere e congressi.

Per il momento, quindi, rimane solo un’ipotesi quella di non poter accedere dal parrucchiere o dall’estetista senza Green Pass (o con tampone negativo o ancora in caso di guarigione dal Covid19). Sembra tuttavia che questa linea dura sarebbe stata contrastata dalle Regioni che cercherebbero di mantenere e circoscrivere l’utilizzo del pass solamente per le attività che ancora non hanno riaperto, come discoteche, concerti e grandi eventi. Insomma, per il momento, tutto è possibile. Attendiamo sviluppi.

Segui già Capellistyle.it su Instagram? Clicca QUI per rimediare!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Anno 1992, ama nel profondo la bellezza. Grazie alla fusione del diploma all'Accademia di trucco cinematografico e la laurea in Cinema e Produzione Multimediale è riuscita a fare ciò che più ama: scrivere di makeup e tendenze
Seguici su Facebook

Approfondimenti, rumors, scoop, indiscrezioni, guide, fotogallery, video e tanto altro ancora.

Se su Instagram?

Seguici anche sulla nostra pagina Instagram, migliaia di foto tutte per te!