Vi siete mai domandati che cosa succeda a lavare i capelli con l’acqua minerale della bottiglia? Secondo Sam McKnight, un hairstylist di fama internazionale, recentemente intervistato dal magazine Fantastic Man, i risultati sarebbero davvero eccezionali. Ma è davvero così? Siamo sicuri che le intuizioni del noto parrucchiere di molte dive sia la giusta strada da seguire per poter ottenere una chioma in migliore salute? O forse si tratta di un falso mito? O, ancora, di un’azione che potrebbe addirittura comportare un peggioramento del benessere della propria chioma? Cerchiamo di saperne di più!

Lavare i capelli con acqua in bottiglia

Secondo l’hairstylist Sam McKnight, lavarsi i capelli con l’acqua minerale in bottiglia è in grado di riequilibrare il pH del cuoio capelluto, poiché l’acqua dura, ricca di calcare, e l’acqua con un pH alto, possono indebolire i capelli. In particolare – afferma ancora il noto parrucchiere – l’acqua calcarea può ostacolare un corretto assorbimento dei trattamenti capillari. Dunque? Secondo McKnight un risciacquo rapido con acqua in bottiglia potrebbe fare la differenza tra un trattamento adeguato e salutare, e un consueto lavaggio in grado di non dare dei risultati attesi sulla vostra chioma.

Via libera all’acqua purificata

Insomma, secondo quanto ricorda l’hairstylist (peraltro, non è solo lui ad essere particolarmente ottimista nei confronti di questa tipologia di acqua), l’acqua – soprattutto se purificata – è preziosa non solamente da bere, quanto anche da applicare sulla cute e sui capelli. E non è certamente raro che un crescente numero di persone si faccia installare nelle docce un serbatoio di acqua minerale attraverso il quale compiere delle docce particolarmente purificanti. Ma è davvero così efficace?

L’esperimento

Una giornalista del Guardian, Morween Ferrier, ha voluto sperimentare in prima persona se lavarsi i capelli con l’acqua minerale naturale sia realmente utile o meno. Ebbene, con una bottiglia di una nota marca non avrebbe determinato alcuna differenza con il lavaggio con la consueta acqua che fuoriesce dal soffione della doccia. Ci ha poi riprovato con un’altra acqua, proveniente dalla Norvegia e particolarmente nota poichè ricca di minerali. Anche in questo caso non vi sarebbe stata alcuna differenza tangibile. La stessa cosa avviene con un’altra marca molto famosa, questa volta francese: nessuna novità anche questa volta.

Dunque, conviene veramente lavarsi i capelli con l’acqua naturale o è giusto un vezzo da star?

Il parere di un esperto

Per poterne sapere ulteriormente di più, viene poi richiesto l’intervento di alcuni esperti della società di servizi idrici United Utilities, secondo cui a fare la differenza è soprattutto la durezza dell’acqua. In particolare, l’acqua dolce richiede meno shampoo, ma contemporaneamente anche più acqua per il risciacquo, poichè contiene meno minerali.

Ad ogni modo, non sembra che le differenze tra le varie modalità di “lavaggio” possano portare a risultati visibili e apprezzabili con concretezza. E voi che ne pensate? Avete mai avuto modo di lavare i vostri capelli con acqua minerale naturale? Che sensazioni avete avuto?