Capelli mossi: 50 foto dei look ondulati più cool del momento!

Vi piacciono i capelli mossi? Se la risposta tende al “si”, allora non potete non sapere come poter creare dei morbidi capelli ondulati sulla vostra chioma, una tendenza molto utile soprattutto nelle ipotesi in cui abbiate capelli lisci o crespi. Perfetti per i tagli lunghi e per quelli medi, con o senza frangia, grazie ai prodotti disponibili in commercio (piastre, spray, ecc.) è oggi possibile garantirsi degli ottimi capelli ondulati in modo semplice e confortevole. Ma come poter fare dei pratici capelli mossi se non si hanno tanti minuti a disposizione?

Capelli mossi per chi ha pochissimo tempo!

Se non avete proprio del tempo utile per poter creare dei pratici capelli ondulati, potete fare così: pettinateli e spruzzate uno specifico prodotto di styling per i capelli mossi. Quindi, dividente la vostra chioma in 4 parti, prendendo poi le due ciocche di destra e arricciatele su loro stesse affinchè si possano intrecciare insieme. Quindi, passate la piastra ben calda sulla ciocca così ottenuta, dalle radici alle punte, soffermandovi per qualche istante in più su specifici punti. Fate poi lo stesso con l’altra parte della testa e poi fissate il tutto con della lacca, dopo aver sciolto gli intrecci.

Come fare i capelli ondulati se avete qualche minuto in più!

Se invece avete qualche minuto in più e volete evitare di ricorrere alle pratiche di cui sopra (che vi consigliamo di limitare a poche volte, considerando che vi sarà richiesto di usare la piastra molto calda sulla chioma, con conseguente rischio di stressare i capelli!) potete approccare in quest’altro modo. Partite sempre pettinando i capelli e, poi, divideteli in tante piccole ciocche, arrotolando ognuna di esse su un ferro arricciacapelli, dalla radice alla punta. Come intuibile, più piccole e strette saranno le ciocche, e più il boccolo sarà compatto. Per avere capelli morbidamente ondulati, pertanto, puntate su ciocche medie e non troppo strette.

Proseguite in questo modo per tutta la testa e poi separate i ricci con le dita. Passate poi la lacca e fissate le onde. Facile, no?

Come fare i capelli mossi se avete abbastanza tempo!

Se avete un pò di tempo a disposizione e non avete alcuna urgenza di “chiudere” il vostro look in pochi minuti, potete procedere con step più “rilassati”. Spruzzate pertanto uno specifico styling per i capelli mossi, pettinate la chioma, dividetela in ciocche e passate la piastra dalle radici alle punte, avendo cura di tenerla in verticale e, con un movimento circolare, farla scendere verso il basso per poter formare delle morbide onde. Passate infine la lacca per fissare.

Come fare i capelli mossi durante la notte

Un altro pratico modo per poter fare i capelli mossi è quello di sfruttare le ore notturne. Pertanto, se non andate particolarmente di fretta e volete dei capelli ondulati senza calore o senza l’utilizzo di piastra o ferro, il cui calore alla lunga potrebbe stressare la chioma, potete ben utilizzare questo metodo. Dopo aver lavato i capelli, tamponateli con un asciugamano e asciugate on cil phon per pochi minuti le sole radici, lasciando invece umie le punte. Create dunque un torchon che possa attorcigliare i capelli e continuate ad arrotolarlo su se stesso fino a formare uno chignon, da fermare con elastico e forcina. Dormire con questa particolare acconciatura tutta la notte e, al mattino, togliete elastici e forcine e pettinate con le dita. Potete aiutarvi con la lacca per poter fermare le onde.

50 foto di capelli mossi!

Chiudiamo infine il nostro focus proponendovi una bella collezione di 50 diversi modelli di capelli mossi che potete utilizzare per poter arricchire la vostra conoscenza sul tema. Quale sarà la vostra foto preferita?

Moda capelli sposa, le nuove proposte per la fine inverno 2017

Capelli lisci, alla scoperta di una scelta di grande fascino!