Vai al contenuto

Make Up

Makeup per pelli mature: 5 passaggi per una base a prova di zampe di gallina

Le pelli mature hanno bisogno di un occhio di riguardo in più, e questo lo si sa già e non è una news da prima pag. Orsù dunque, dopo i 40 è meglio adoperarsi, tenendo sempre bene in mente che anche qui la genetica gioca un ruolo da titolare. Ecco dunque qualche mai-più-senza makeup per pelli mature.

Base makeup per pelli mature

1. Prepara tutto da zero (sì, ogni singola volta)
La preparazione della pelle prima del trucco è più importante di quanto pensi, è terribilmente importante e selvaggiamente sottovalutato. Non solo aiuta a ottenere un finish più liscia e senza grinze, ma nel lungo termine appaga sempre un sacco. Dunque, pelle pulita, crema idratante e solare. Non sovraccaricare di sieri e oli: concentrati solo sulla cura dei tuoi punti deboli (disidratazione, arrossamento, untuosità).

2. Applicare il fondotinta dal centro verso l’esterno.
Non si può non sottolineare abbastanza quanto questo suggerimento possa cambiare la vita. Iniziare sempre dal centro del viso (vicino al naso), procedendo fino alla mascella e all’attaccatura dei capelli. Non solo questo aiuta a creare una finitura più naturale, ma è comunque dove la maggior parte di noi richiede una copertura. 

3. Una spugnetta umida funziona meglio di una asciutta.
Per ottenere i migliori risultati, perché i professionisti consigliano sempre di bagnare la spugna prima di immergerla nel trucco/usarla sul viso.  Quindi, puoi mettere il fondotinta o il prodotto sul dorso della mano e far rimbalzare la spugna direttamente sul viso.

4. Utilizzare la copertura solo dove necessario.
Concentrati solo su tutte le aree problematiche che puoi ancora vedere (arrossamento intorno al naso, macchie sul mento) – dopo il tuo primo strato generale. Perché non significa che l’intero viso abbia bisogno di copertura.

5. La mappatura del viso per il makeup è fondamentale
Osservare i movimenti del viso e la struttura ossea è il modo migliore per sapere dove applicare correttamente il prodotto e quanto prodotto applicare su una determinata area. Ad esempio, se trovi che l’area della fronte o delle zampe di gallina si piega molto con l’espressione, i truccatori consiglieranno di evitare di applicare molto prodotto su queste aree. Una volta che conosci questo suggerimento e inizi ad applicarlo alla tua routine: è un punto di svolta.

Eyeliner a farfalla, l’iconico makeup occhi ritorna con furore dagli anni ’90