neonato

@ Grigor Unkovski / Shutterstock

Perché alcuni neonati nascono con i capelli e alcuni senza? Lo spiega l’esperto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Lo abbiamo notato tutti: alcuni neonati nascono pieni di capelli mentre altri quasi calvi. Ma come mai? Da cosa dipende questa differenza? Lo spiega l’esperto!

Leggi anche: Perché alcuni bambini hanno i capelli bianchi?

Perché alcuni bambini nascono con i capelli e altri senza?

L’impazienza di vedere il bimbo appena nato è parte integrante della gravidanza e molti si chiedono se uscirà con i capelli o senza. La differenza non sta nel sesso del nascituro, bensì negli ormoni. Fra il sesto e il settimo mese di gravidanza, infatti, il piccolo si ricopre di una peluria molto sottile chiamata vello fetale; questa si forma grazie agli estrogeni prodotti in grande quantità nella placenta e verso la fine dell’ottavo mese, questa peluria tende a cadere completamente lasciando il bambino glabro.

Oltre al vello fetale, nello stesso periodo si formano anche i capelli del neonato che nella maggior parte dei casi cadono alla nascita insieme ai peli. Questo succede perché c’è un calo degli steroidi placentari. La Dottoressa Lina Bollani della Fondazione IRCCS Policlino San Matteo di Pavia e neonatologa della Società Italiana di Neonatologia (SIN) ha spiegato che si tratta di una sorta di alopecia dovuta proprio ai cambiamenti ormonali. Questa perdita di peli e capelli, però, per fortuna non comporta nessuna scomparsa dei follicoli piliferi e quindi, quando il bimbo sarà più grande, la chioma riprenderà a crescere normalmente a differenza di quanto succede agli adulti che soffrono di questa patologia.

Approfondimenti

Si dice che quando una donna soffre di acidità di stomaco durante la gravidanza, la colpa sia dei capelli del feto. Questo detto popolare trova in realtà riscontro dal punto di vista scientifico: secondo uno studio pubblicato sulla rivista Birth, esiste infatti un legame fra i bruciori di stomaco e la quantità dei capelli dei loro bimbi alla nascita.

Lo studio risale al 2006 ed è stato effettuato su ben 65 donne incinte. I ricercatori hanno trovato una correlazione significativa fra bruciori di stomaco e molti capelli del neonato sul punto di nascere. Questo, secondo gli studiosi, potrebbe dipendere dal meccanismo biologico che coinvolge sia gli ormoni della gravidanza (che facilitano un rilassamento della muscolatura e quindi dell’esofago, aumentando la sensibilità e la sensazione di bruciore) sia la crescita dei peli fetali.

Curiosità

Un altro dato davvero curioso è la nascita di bimbi con capelli rossi da genitori con capelli scuri o biondi. C’è una spiegazione scientifica anche per questo! Succede quando i neonati hanno due copie mutate del gene recessivo MC1R e non è necessario quindi che la mamma o il papà abbiano effettivamente la chioma ramata, basterà che siano portatori del gene modificato.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Direttore responsabile di CapelliStyle. Classe 1984, laureata in comunicazione d'impresa, da sempre appassionata di capelli. Sempre al passo coi tempi, ama seguire le ultime tendenze in fatto di bellezza.