olio argan
credit:stock.adobe.com

L’olio di Argan è un noto rimedio naturale per la cura del nostro corpo e dei nostri capelli. Conosciuto fin dall’antichità, questo elemento in grado di apportare al nostro organismo delle straordinarie proprietà benefiche e, proprio per questo motivo, ha recentemente finito con l’essere componente fondamentale di una lunga lista di prodotti facilmente riscontrabili in erboristeria e nei migliori negozi con prodotti di cosmetica e di bellezza. Ma da dove deriva l’olio di Argan? Quali sono le sue principali caratteristiche? Come ottenere il meglio dal suo utilizzo e, in particolar modo, come poter dare ai nostri capelli una migliore salute e lucentezza mediante esso?

Cosa è l’olio di Argan?

L’olio di Argan è un particolare tipo di olio che viene estratto dai noccioli dell’Argania Spinosa. In origine, la sua lavorazione avveniva una ristretta area del Marocco, dove la pianta cresce in maniera quasi esclusiva. Successivamente, considerate le ottime proprietà dell’olio e l’attenzione crescente che il panorama mondiale della cosmesi riponeva in tale essenza, l’olio di Argan è stato oggetto di acquisti più imponenti, e di lavorazioni industriali più intensive. Impiegato nella cosmesi e nella medicina, il prodotto è un potente antiossidante naturale, oggi ingrediente pressochè indispensabile per la corretta salute della pelle del viso, delle unghie, del corpo e dei capelli.

olio-di-argan-capelli-maschera
credit:stock.adobe.com

Perchè usare l’olio di Argan nei capelli

L’olio di Argan è certamente un prodotto molto utile per la salute dei nostri capelli. Grazie ai principi naturali che sono presenti in tale olio, infatti, il capello può ottenere un nuovo splendore, perdendo la secchezza del periodo e la disidratazione che può essere conferita alla chioma dall’inquinamento o dalle cattive abitudini. Inoltre, l’olio di Argan è ricchissimo di vitamina E e si rivela essere un prodotto particolarmente adatto per qualsiasi tipologia di capello, in grado di contribuire al rinvigorimento, alla rivitalizzazione, alla fortificazione e all’idratazione delle chiome. Insomma, un vero e proprio portento, soprattutto in questa parte dell’anno, con la migrazione verso una stagione autunnale che tradizionalmente si caratterizza per maggiori livelli di stress e di caduta dei capelli.

Come usare l’olio di Argan sui capelli

Sanciti i benefici che sopra abbiamo parzialmente ricordato, possiamo occuparci di alcune delle principali modalità di utilizzo dell’olio di Argan per capelli. Anzitutto, provate a usarlo versando un pò di olio direttamente sulla cute, e massaggiando delicatamente. Quindi, pettinate i capelli per poterlo distribuire anche sulle punte, lasciando poi il tutto per qualche ora o per tutta la notte. Il massaggio serve a far rilassare la cute, eliminando le contratture e le tensioni, e favorendo in tal modo il suo corretto assorbimento. Successivamente, potete procedere a un lavaggio dei capelli, con prodotti non aggressivi: la chioma ne otterrà subito una nuova luminosità e brillantezza.

olio-di-argan-per-capelli
credit:stock.adobe.com

Tra gli altri benefici dell’olio di Argan per capelli, vi sono poi quelli per i capelli più ricci e crespi. L’olio in questione permetterà infatti di poter rivitalizzare la chioma, proteggendola dagli agenti esterni e dall’utilizzo di piastra e asciugacapelli. Insomma, l’olio di Argan per capelli crespi servirà a creare una vera e propria barriera di protezione che potrà tutelare la vostra chioma, assicurando una maggiore resistenza contro tutti quei fattori di “rischio” che possono creare dei fastidiosi inestetismi al vostro look. Il merito? È degli acidi grassi omega 3 che sono presenti nell’olio e che, come sopra anticipato, possono creare una buona barriera intorno al capello, rendendolo più forte e vitale, ma senza ungere la cute. Ma non solo: l’olio di Argan può infatti essere utilizzato anche per poter favorire la ricrescita: il segreto è quello di scaldare alcune gocce di olio di Argan con alcuni spicchi di aglio fresco, lasciandoli poi in infusione per circa un’ora, e provvedendo quindi ad applicare il tutto sul capello con un leggero massaggio.

95695159_olio-di-argan-per-i-capelli
credit:stock.adobe.com

Ad ogni modo, in conclusione desideriamo ricordare come, probabilmente, il metodo migliore per poter utilizzare l’olio di Argan sui capelli è quello di versare alcune gocce sul palmo della mano e distribuirlo con cura prima sulle punte e quindi sul resto della capigliatura, passando ogni ciocca. Se questo metodo di applicazione non vi piace o non lo trovate sufficientemente pratico, potete optare per spruzzare alcune volte, tramite il vaporizzatore, i vostri capelli. Cercate – nel far ciò – di distribuire il prodotto con particolare cura e lasciarlo agire: l’olio andrà utilizzato sempre come trattamento a cui far seguire uno shampoo leggero che avrà come obiettivo quello di eliminare l’eccedenza. La parte che verrà assorbita dal capello sarà più che sufficiente.

Detto ciò, se desiderate saperne ancora di più su tutti i vantaggi tipici dell’olio di Argan sui vostri capelli, quel che dovete fare è certamente parlarne con il vostro parrucchiere di fiducia, che saprà indirizzarvi verso i migliori prodotti a base di olio di Argan, facilmente riscontrabili in commercio, a ottimi prezzi!