Vai al contenuto

Guide

Olio di Rosa Mosqueta: pelle e capelli ringraziano

Ll’olio di Rosa Mosqueta ha delle apprezzabili doti curative nei confronti della nostra pelle, ma anche degli effetti particolarmente benefici sui nostri capelli, per i quali è un toccasana in molte situazioni in cui essi richiedono cure.

La rosa da cui si estrae l’olio di Rosa Mosqueta

La Rosa Rubiginosa, che, però, è molto più famosa come, appunto, Rosa Mosqueta, è nota per il fruttuosissimo utilizzo che se ne fa per la produzione di prodotti cosmetici per la pelle e per i capelli. Le drupe, i frutti di questa prodigiosa rosa, si raccolgono all’inizio della stagione primaverile, successivamente si fa in modo che essicchino in delle apposite fornaci in modo che se ne possano poi estrarre i semi. Un ulteriore processo, chiamato “estrazione a freddo”, è quello che porterà alla produzione del vero e proprio olio di Rosa Mosqueta che dovrà solo subire un finale processo di raffinazione perché si possa utilizzare nella sua qualità di olio cosmetico.


Olio di Rosa Mosqueta: le sue qualità curative per la pelle e capelli

Inoltre è utilissimo nella cura delle cicatrici, sia ferite accidentali che cicatrici post chirurgiche ed ha dei benefici effetti anche nel ridare elasticità alla pelle, quindi ha il suo utilizzo è benefico su tutta la superficie del corpo. Possiamo utilizzare l’olio di Rosa Mosqueta con un impacco, applicandolo direttamente sul cuoio capelluto per poi estendere il massaggio anche sui capelli, oppure esclusivamente sulla lunghezza dei capelli, facendo in modo che abbia la possibilità di agire almeno per una buona mezz’ora prima di effettuare il normale lavaggio. In ogni caso, se anche non effettuassimo il normale shampoo dopo il trattamento con l’olio, sarà bene effettuare un risciacquo con acqua tiepida, lungo ed abbondante. Il massaggio dei capelli con l’olio rende il trattamento più intensivo e quindi più efficace.

Tingersi i capelli con la cannella: il procedimento completo per chiome castane