spazzolare capelli

Foto: lightfieldstudios / 123rf.com

È in arrivo un robot che pettina i capelli alle persone disabili

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

È in arrivo un robot in grado di aiutare il personale sanitario e le persone disabili, ma di cosa si tratta?

Leggi anche: Amazon apre il primo salone tech. Ecco di cosa si tratta

Un robot può aiutare le persone disabili

Gli infermieri e il personale sanitario tutto trascorrono dal 18 al 40% del loro tempo svolgendo i compiti di assistenza alla persona per molti pazienti e spesso rimangono con poco tempo libero. Il robot in questione, infatti, arriva per aiutare nella cura personale spazzolando i capelli e fornendo aiuto e sollievo. Non è una novità che esistano robot o macchinari in grado di rasare e lavare i capelli e che riescano anche a truccare il viso. La Panasonic, infatti, nel 2011 ha creato un marchingegno in grado persino di massaggiare e asciugare la chioma ed è stato esplicitamente progettato per aiutare e sostenere le persone con difficoltà.

Una vita sicura e confortevole degli anziani e delle persone con mobilità ridotta, riducendo al contempo il peso degli operatori sanitari.

I robot per la pettinatura dei capelli, però, si sono dimostrati ancora poco efficaci poiché non è stata sviluppata ancora una configurazione artificiale del braccio con una spazzola morbida e con i giusti sensori e una videocamera che permetta di “vedere” e valutare il tipo di capello.

n questo progetto, comunque, sono coinvolti gli scienziati del Laboratorio di Informatica e Intelligenza Artificiale (CSAIL) del MIT e del Soft Math Lab dell’Università di Harvard e non tarderanno a fornire un brevetto in grado di mostrare un robot capace di spazzolare delicatamente e in poco tempo i capelli. Ecco cosa afferma Huges – autore principale di un articolo in merito all’argomento.

Sviluppando un modello basato sulle fibre aggrovigliate, comprendiamo da una prospettiva basata su modelli come i capelli devono essere pettinati. Partendo dal basso e lavorando lentamente fino a prevenire l’inceppamento delle fibre. Questo è qualcosa che tutti coloro che hanno lavato i capelli hanno imparato dall’esperienza, ma ora è qualcosa che possiamo dimostrare attraverso un robot.

Altre informazioni le trovate qui.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Anno 1992, ama nel profondo la bellezza. Grazie alla fusione del diploma all'Accademia di trucco cinematografico e la laurea in Cinema e Produzione Multimediale è riuscita a fare ciò che più ama: scrivere di makeup e tendenze
Se su Instagram?

Seguici anche sulla nostra pagina Instagram, migliaia di foto tutte per te!

Seguici su Facebook

Approfondimenti, rumors, scoop, indiscrezioni, guide, fotogallery, video e tanto altro ancora.