rughe d'espressione

@ Tuzemka / Shutterstock

Rughe d’espressione: come prevenirle e trattarle

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Le rughe d’espressione prima o poi si presentano per tutte, soprattutto in alcune zone del viso, in particolare in mezzo alle sopracciglia e intorno alla bocca. Le cause sono del tutto naturali: lo scorrere del tempo toglie elasticità alla pelle e favorisce l’insorgenza di alcune rughette. Nonostante questo, le soluzioni per trattarle preventivamente o direttamente ci sono e ve le illustriamo in questo articolo.

Leggi anche: Massaggio al cuoio capelluto: benefici e come farlo

Cosa sono le rughe d’espressione

Le rughe d’espressione, come abbiamo anticipato, insorgono a causa dell’invecchiamento della pelle. Di solito appaiono intorno ai 30 anni per poi progredire nel tempo. Nonostante appaiono in età abbastanza giovanile, esistono diversi modi per intervenire e trattarle, facendo in modo che siano meno evidenti e il viso si possa armonizzare al meglio.

Cause

L’età che avanza, tuttavia, non è l’unica causa scatenante delle rughe d’espressione. A volte può essere anche un fattore genetico, l’abitudine di fumare, l’esposizione prolungata al sole senza protezione, l’inquinamento esterno, l’alimentazione scorretta o le diete drastiche. Tutti questi elementi possono portare a una mancata elasticità della pelle, agendo direttamente sull’idratazione della stessa.

Rimedi

Esistono diversi modi per trattare le rughe d’espressione o prevenirne la comparsa. Come? Stimolando la produzione di collagene e idratando la pelle adeguatamente con rimedi dermatologici mirati. Vediamo quali sono:

Creme anti-age

Le creme anti-age ovviamente non possono fare miracoli, ma aiutano sicuramente nell’idratazione della pelle nel profondo, andando proprio a prevenire (quando possibile) la comparsa delle rughe d’espressione.

Acido ialuronico

Attenzione, non parliamo di chirurgia plastica invasiva! I riempimenti di oggi sono molto più sopportabili, leggeri e naturali di un tempo. Non si tratta di silicone, bensì di acido ialuronico (già presente nel nostro organismo). Questo elemento andrà inserito tramite una siringa all’interno dell’incavo della ruga rimpolpando la pelle e riempiendola per farla apparire meno scavata. Il trattamento è praticamente indolore e il risultato è immediato. Il tempo di durata dell’effetto dato dall’acido ialuronico varia in base al tipo di pelle.

Se non volete ricorrere a un medico, esistono dei validi sieri con acido ialuronico che danno visibili risultati.

Botulino

Anche qui parliamo di interventi estetici, ma ovviamente non invasivi e realizzabili in meno di un’ora! La sostanza botulinica agisce rilassando i muscoli: anche il suo effetto è temporaneo, parliamo di circa 4 mesi di durata. L’unico contro della tossina botulinica è che inibisce gli stimoli responsabili delle espressioni, dunque limiterà i movimenti del vostro viso al fine di evitare la formazione di segni indesiderati.

Frequenze radio

La frequenza radio è molto utilizzata per combattere il rilassamento della pelle e l’insorgenza delle rughe sul viso. La tecnica agisce provocando delle contrazioni nelle fibre elastiche facendo in modo che si riattivi il collagene e si appianino le rughe d’espressione.

Ovviamente, ognuno di questi trattamenti (salvo la crema anti-age) devono essere espressamente consigliati e prescritti da un dermatologo preparato.

Esercizi per contrastare le rughe d’espressione

Anche sotto i 30 anni possiamo comunque prenderci cura del nostro viso al fine di evitare l’insorgenza delle rughe d’espressione. Come? Vi sveliamo qualche esercizio utile!

Esercizio 1

Posizionate l’indice destro all’interno della guancia sinistra e tiratela premendola verso l’esterno. Fatelo poi dall’altra parte per 5 minuti circa.

Esercizio 2

Formate una “O” con la bocca e allo stesso tempo tenete fermi i lati dove compaiono le rughe d’espressione, allungando il viso. Ripetete per almeno 10 volte.

Esercizio 3

Tenete un lato della guancia con la mano opposta al lato che state tenendo; utilizzando un pollice all’interno della bocca e l’indice all’esterno cercate di sorridere facendo molta resistenza con la mano. Ripetere anche dall’altro lato. Praticate l’esercizio ogni giorno almeno tre volte.

La parola all’esperto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Siciliana nata tra le pendici dell’Etna e il mare, ma trapiantata a Roma da qualche anno. Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo, è appassionata al mondo del benessere e dell'armocromia. Ama sperimentare prodotti per capelli e indossare accessori etnici e dai colori vibranti.