Lo Shampoo blu rende i capelli castani lucidi e brillanti

I capelli castani sono tornati in auge proprio quest’anno: le chiome dai toni e sotto toni marroni di qualsiasi nuance sono ormai parte integrante delle tendenze e della moda dell’ultimo periodo. Nonostante per anni siano stati bistrattati e considerati anonimi e scialbi, oggi i capelli castani rivendicano il loro posto nella classica dei trend. Ma come possono essere curati al meglio per averli sempre brillanti? Con lo shampoo blu! Ma cos’è, come si usa? Vi spieghiamo tutto qui.

Leggi anche: Shampoo Antigiallo: a cosa serve, come si usa, costo, i migliori sul mercato

Capelli castani: come curarli al meglio

Quello che stiamo per dirvi forse vi lascerà un po’ perplesse, ma questa notizia è pronta a rivoluzionare la vostra haircare routine: stiamo parlando dello shampoo blu (ovvero antigiallo) da utilizzare proprio sui capelli castani. Solitamente questo particolare prodotto viene utilizzato sulle chiome bionde per raffreddare il colore e spegnere gli indesiderati riflessi giallognoli; oggi vogliamo sfatare questo mito: questo tipo di shampoo può essere utilizzato anche da chi ha i capelli castani tinti.

Attenzione però! C’è da fare una premessa: lo shampoo blu spegne solamente i pigmenti rossi all’interno della nuance castana. Qualora il vostro castano fosse freddo e tendente al nocciola, non avrete il risultato sperato. E ancora: nel caso i vostri capelli siano molto scuri, lo shampoo di cui vi stiamo parlando non avrebbe proprio alcuno scopo. Quello che è certo, comunque, è che non solamente i capelli biondi hanno bisogno di particolari cure, anche i capelli castani richiedono molto impegno nella loro manutenzione.

Cos’è e come si usa lo shampoo blu?

Lo shampoo blu è un particolare prodotto che contiene al suo interno dei pigmenti blu, che – come sappiamo – è complementare dell’arancione; questo infatti porta i capelli castani o biondi a ingiallirsi. Per questo motivo è necessario “spegnere” i riflessi gialli o arancioni che si vanno a creare sulla chioma, tonalizzandola con il mitico shampoo blu.

Fino a oggi abbiamo creduto che lo shampoo blu fosse solamente per chi ha i capelli biondi, ma non è così! Questo prodotto “magico” è adatto anche a chi ha i capelli castani poiché rende il colore tridimensionale e molto luminoso. Se si hanno i capelli di un colore naturale, i pigmenti blu andranno a donare maggiore brillantezza rendendo la nuance più intensa. La chioma potrebbe variare di qualche tono, ma durerà solamente qualche lavaggio!

Per quanto riguarda invece gli effettivi modi d’uso, usare lo shampoo blu è molto semplice: questo prodotto si usa esattamente come un normale shampoo, ma si aspetta qualche minuto prima di risciacquarlo in modo che faccia effetto. Se i vostri capelli sono tinti in modo uniforme su tutta la chioma, dovrete applicarlo dalle radici fino alle punte. Se invece avete scelto un balayage o uno shatush, escludete le radici e concentratevi solo sulle lunghezze.

Accortezze

Lo shampoo blu macchia! Fate attenzione alle pareti della doccia o alla vostra vasca e ricordatevi di lavarvi bene le mani. Dopo l’applicazione di questo prodotto, usate sempre il balsamo.

Ogni quanto va utilizzato lo shampoo blu?

Lo shampoo blu va utilizzato non più di una o due volte alla settimana.

Quale shampoo comprare? Noi vi consigliamo questo:

shampoo blu

@amazon.it

>>>ACQUISTA QUI!<<<