Vai al contenuto

Guide

Come passare dallo shampoo liquido al solido: le marche migliori

In tanti si chiedono come utilizzare lo shampoo solido, soprattutto quando si è abituati a quello liquido ormai da una vita. L’utilità di questi shampoo, o almeno quella che percepiscono le persone, sembra essere un punto debole di questi prodotti.

Ormai nel 2022 c’è un’attenzione al bio tutta particolare, e gli shampoo solidi sembrano essere qua per sodisfare eticità e sostenibilità. Pare proprio che le persone che sono state scelte per testare i differenti shampoo solidi, dopo un mese di test, spesso abbiano preferito fare marcia indietro. Insomma, sembra che gli shampoo liquidi siano decisamente in testa ai solidi. Se stai passando da uno shampoo liquido a uno solido, o stai già usando uno shampoo solido senza plastica, potresti trovarlo utile. Anche le confezioni degli shampoo solido sono super carine e al 100% priva di plastica e riciclabile. Come utilizzare per la prima volta uno shampoo solido solido:

  1. In primo luogo, bagna i capelli nella doccia o nella vasca come faresti normalmente quando ti lavi i capelli.
  2. Quindi scopriamo che se prima insapona una barretta Nut and Noggin nelle tue mani, funziona per i migliori risultati.
  3. Quindi, insapona le mani e poi massaggia la schiuma sui capelli divisi in sezioni.

Gli shampoo solidi migliori:

  • Corine de Farme
  • Pachamamai
  • Yves Rocher
  • Lamazuna

Capelli bianchi e ricrescita, camuffali coi colpi di luna: una vera e propria manna dal cielo