shatush fatto in casa

Shatush: come realizzarlo a casa? Il metodo passo passo alla portata di tutti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Lo shatush è il sogno di moltissime di noi ma avete mai pensato che sia possibile realizzarlo a casa senza l’aiuto del parrucchiere? Sembra un sogno e invece è realtà, se desiderate uno shatush fatto con le vostre mani, siete nel posto giusto per scoprire un metodo rivoluzionario e alla portata di tutti. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Leggi anche: Shatush sui capelli medi e corti: lasciati ispirare dalle foto

Shatush: come realizzarlo da sola a casa? La fase preparatoria

Lo shatush è un tipo di colorazione di grande impatto che rende la parte inferiore della chioma più chiara rispetto alla superiore. Stiamo per rivelarvi i semplici step per ottenere questo invidiabile risultato a casa, senza l’aiuto del parrucchiere. Tra l’altro, un bel risparmio di tempo e denaro! Cominciamo con la prima fase (quella preparatoria)

  1. Iniziare sempre la decolorazione con la metà inferiore della chioma
  2. Tingere i capelli dopo la decolorazione per evitare quell’effetto giallastro che nessuna vorrebbe sulla testa. In questo modo, la gradazione risulterà più sfumata nonché una vera meraviglia per gli occhi.
  3. Scegliere la nuance giusta è fondamentale per il processo: il colore deve abbinarsi alla perfezione con quello dei vostri capelli. Di solito si va sul sicuro col castano ramato o di un tono più chiaro, come anche con varie tonalità di biondo.
  4. Scegliere una nuance mai più di due toni più chiara rispetto al colore naturale dei capelli. Più la differenza sarà discreta e maggiore sarà l’impressione di aver ottenuto un effetto del tutto naturale.
  5. La scelta dei prodotti è importantissima: consigliamo prodotti leggeri, come le tinte bio, senza ammoniaca, per non danneggiare la chioma.
  6. Qual è il punto da cui far partire il colore più chiaro? Semplice! Di solito si opta per una linea di delimitazione bassa. Regolarsi è molto facile: basta mantenersi un po’ al di sotto della mascella.
  7. Spazzolare bene i capelli prima di iniziare, non devono esserci nodi!
  8. Preparare la miscela decolorante è semplice e divertente: basta mescolare dosi uguali di acqua ossigenata a 20 volumi e di decolorante in polvere (60 grammi circa). E poi via con la spatolina, fino a ottenere la densità di una crema.

L’applicazione e il risultato finale

Bene, ora che è tutto pronto per il nostro shatush casalingo, non resta che passare all’azione. Anzi, all’applicazione. Ecco come:

  1. Dividere i capelli in ciocche è importante perché su di loro andrà steso il preparato (non dimenticare di cotonarle prima dell’applicazione!)
  2. Usare un pennello medio-piccolo a setole morbide per l’applicazione (tenendo presente che, alla fine del processo, sarà da buttare).
  3. Applicare la crema decolorante ciocca per ciocca, partendo dalle punte e fino a raggiungere la linea di delimitazione dello shatush.
  4. Lasciare agire il decolorante, sì, ma per quanto tempo? In genere si va da un minimo di 10 minuti a un massimo di 45. Nel frattempo, verificare che il preparato stia facendo effetto ogni 10-20 minuti dopo l’applicazione.
  5. Sciacquare il decolorante, rimuovendo bene ogni residuo con acqua calda.
  6. Procedere all’asciugatura e divertiti a creare la tua piega: che sia liscia, riccia oppure mossa coronerà comunque un meraviglioso shatush fatto in casa!

 Segui già Capellistyle.it su Instagram? Clicca QUI per rimediare!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
In una famiglia completamente al femminile, come potrei non amare la bellezza? Quando ero piccolo facevo la piastra alle mie sorelle e ora mi chiedono consigli di bellezza grazie a CapelliStyle
Se su Instagram?

Seguici anche sulla nostra pagina Instagram, migliaia di foto tutte per te!

Seguici su Facebook

Approfondimenti, rumors, scoop, indiscrezioni, guide, fotogallery, video e tanto altro ancora.