I capelli dei 30enni: tendenze tagli primavera / estate 2022

I tagli uomo primavera estate 2022, come per hair look delle donne, si ispirano agli anni ’70, ’80 e ’90. Il comun denominatore che lega le varie tendenze capelli di quest’anno, che si parli di quelle più lunghe come il bro flow o di quelle più corte e sfumate, è indubbiamente la naturalezza.

Ad esempio un divo di Hollywood a cui ispirarsi è Bradley Cooper, per dei capelli fluenti e selvaggi. Mentre se si desidera optare per un extra corto l’ispirazione può arrivare direttamente da quelli di Mahmood e Aron Piper. I tagli uomo primavera estate 2022 sono ben precisi e non necessitano di alcuno stravolgimento (a meno che tu non intenda rasarti a zero).

Il taglio mullet uomo 2022

Tra odio e amore si districa il mullet: un look tra il corto e il lungo diventato unisex e che si caratterizza, appunto, per le sue variegate lunghezze. Sulla testa sarà un bel corto scalato, mentre risulterà lungo per quanto riguarda la parte posteriore della nuca. Le zone ai lati saranno sfumate, lasciando così un ciuffo importante dal mood da paninaro anni ’80. Alla grande per chiome lisce e ricce. 

Taglio corto uomo 2022

Si chiama buzz cut ed è uno dei tagli più versatili e adorati degli ultimi tempi, la sua lunghezza xs richiede una visita dal parrucchiere (o comunque dal rasoio) costante e continua. Quasi rasato e cortissimo si colloca fra i tagli uomo estate più richiesti, ma anche nel caso in cui dovesse allungare più del previsto, non sarebbe di certo una tragedia. Viso ovale e cranio regolare sarebbero due caratteristiche ottimali per questo look così estremo.

Bro flow, i capelli lunghi e spettinati

Il Bro Flow è un’acconciatura di lunghezza medio-lunga che può assumere la sua forma naturale senza troppe interferenze. Molti uomini scelgono di spazzolarlo indietro, lontano dai loro occhi, ma è uno stile disinvolto che può essere indossato come preferisci. I fan delle celebrità del trend dei ‘bro’ includono Keanu Reeves, Bradley Cooper e Dev Patel. Super anni ’90

Shag per capelli uomo ricci, lisci oppure mossi

Sembra quasi voler scopiazzare il mullet, lo shag è ha come caratteristica le sovrapposizioni e le diverse lunghezze, ed è sicuramente il taglio più scalato che ci sia. Sovente abbinato a una frangia spettinata anche per i tagli maschili, deve risultare asimmetrica e dunque mai troppo regolare. Lo shag è un taglio uomo che rende alla grande con chiome lisce, ricce oppure mosse.

Taglio uomo over 40, proprio come quello dei divi di Hollywood: lo vogliamo così