taglio capelli

Foto: @antoniodiaz / Shutterstock

Tagliare i capelli li fa crescere più velocemente?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

È ora di sfatare qualche falso mito. Quante volte, fin da piccole, avete sentito la frase “Per far crescere più velocemente i capelli bisogna tagliarli”?! Oggi è arrivato il caso di smontare questa tesi: leggete perché!

Leggi anche: Doppie punte? No problem! I migliori prodotti per prevenirle e ripararle

Tagliare i capelli li fa crescere più velocemente?

La risposta è no. Non sarà una spuntatina a far crescere la vostra chioma più velocemente, ma almeno vi garantirà dei capelli sani. Questi, infatti, crescono con una media fra 1 e 1,15 centimetri al mese, anche se ovviamente questo dato varia da persona a persona.

Ciclo di vita del capello

Come appena accennato, ogni persona ha un ciclo di vita di peli e capelli differente. La crescita di questi ultimi attraversa tre fasi principali:

1. Anagen Phase: in questa fase il capello cresce e il bulbo pilifero produce la fibra del capello

2. Catagen Phase: in questa fase, invece, il follicolo inizia a sollevarsi dal cuoio capelluto e si prepara a cadere

3. Telogen Phase: in questa fase i capelli vecchi cadono e i nuovi ancora non hanno iniziato a crescere

Ovviamente, ogni singolo capello attraversa le fasi appena citate in momenti diversi e per questo motivo (per fortuna) non ci capita di ritrovarci con zone calve sulla testa. La fase di crescita del capello può durare da uno a dieci anni.

ciclo di crescita del capello

Foto: shampora.com

Come è possibile stimolare la crescita dei capelli?

Intanto è doveroso sottolineare che bisogna partire dal cuoio capelluto, non dalle punte. Un massaggio alla testa sarà certamente d’aiuto, come già vi abbiamo consigliato. In questo modo stimolerete la microcircolazione sanguigna e aiuterete gli elementi nutrienti dei prodotti a penetrare meglio in profondità.

Per la salute del capello è importante tagliarlo ogni tanto

È però importante sottolineare che è inutile far crescere il capello con le punte rovinate poichè la chioma andrà ad assottigliarsi nelle lunghezze. Tagliando i capelli invece, questi rimarranno sempre corposi e pieni dall’attaccatura alle punte.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Classe 1984, laureata in comunicazione d'impresa, da sempre appassionata di capelli. Sempre al passo coi tempi, ama seguire le ultime tendenze in fatto di bellezza.