Vai al contenuto

Guide

Tè nero sui capelli, tutti i benefici di questa bevanda millenaria

Il tè nero è una bevanda super utilizza a base di foglie ossidate della pianta Camellia Sinensis. Nonostante siano ampiamente noti i suoi benefici nutrizionali, è anche usato come trattamento per il benessere dei capelli.

C’è chi sostiene che aiuti ad aumentare la crescita dei capelli, migliorarne il colore e aumentarne la lucentezza. Sono secoli che le persone lo applicano direttamente sui capelli, come rimedio di bellezza. Detto questo, potresti chiederti se esiste anche qualche studio scientifico a supporto di queste affermazioni. I risciacqui con tè nero comportano l’applicazione di tè nero sui capelli, in posa per pochi minuti o un’ora. Questo rimedio di bellezza naturale è stato usato per secoli come un modo per mantenere i tuoi capelli al meglio.

Può migliorare il colore dei capelli
Il tè nero contiene un’alta concentrazione di tannini, un tipo di antiossidante polifenolico che neutralizza i composti dannosi per le cellule chiamati radicali liberi. In particolare, contiene theaflavine e thearubigins, che gli conferiscono il caratteristico colore scuro. Grazie proprio a questo pigmento scuro, i risciacqui al tè nero possono conferire ai capelli naturalmente scuri un temporaneo aumento di colore e aiutare a ridurre la visibilità dei capelli grigi. Una resa che andrà via in pochissimo tempo.

Può favorire la crescita dei capelli
I risciacqui per capelli al tè nero sono ampiamente utilizzati per promuovere la crescita degli stessi, poiché si ritiene che l’alto contenuto di antiossidanti e caffeina del tè supporti un cuoio capelluto e capelli sani. I sostenitori affermano che la caffeina presente possa raggiungere i follicoli piliferi per bloccare il diidrotestosterone (DHT), un ormone legato alla caduta dei capelli nelle persone con una condizione nota come alopecia androgena.

Capelli per il primo appuntamento: acconciature sexy per una super prima impressione