Questo sito contribuisce alla audience di
Vai al contenuto

Style

Tendenze piercing 2023: quali sono i due che andranno più di moda

Ci sono poche cose che inducono adrenalina come fare un nuovo piercing, e sembra che tutti stiano optando per uno nuovo ultimamente. Ha senso: il desiderio di mostrare il nostro stile personale è più forte che mai, il che significa che le persone viaggiano in lungo e in largo per farsi fare i piercing.

E faresti meglio a credere che le tendenze piercing preferite da tutti siano ancora alcune delle posizioni più nostalgiche e creative. Con così tante scelte là fuori in questo momento, è facile farsi prendere da tutti i nomi e le opzioni a tua disposizione, quindi ci siamo seduti con Johnny Pearce, piercer al Nine Moons Piercing a New York City, per analizzare le più grandi tendenze del piercing del 2023. Continua a leggere per la sua opinione esperta sulle tendenze del piercing che vedrai ovunque quest’anno e preparati a caricare l’ispirazione.

Tendenze piercing 2023: piercing alla conchiglia
Secondo Pearce, i piercing alla conchiglia saranno sicuramente nella lista dei “preferiti” di ogni piercer e stilista per il 2023. Molti piercer lo considerano uno dei piercing alla cartilagine più facili da curare, e non sembra nemmeno male. “Se il tuo orecchio fosse un modello eliocentrico, il piercing alla conchiglia sarebbe quasi certamente il sole”, dice Pearce. “È in grado di ospitare pezzi grandi e belli e può essere indossato sia come borchia o anche con un anello decorativo una volta adeguatamente guarito. E a causa della sua natura rivolta in avanti, è facilmente ammirato da coloro con cui sei impegnato in una conversazione, rendendolo parte integrante del tuo look quasi immediatamente”.

Tendenze piercing 2023: piercing finto-torre
Se hai sentito parlare di un tradizionale piercing alla torre, probabilmente hai anche sentito che possono essere estremamente difficili da guarire, motivo per cui Pearce afferma che il finto piercing alla torre è un’ottima alternativa per qualcuno che non vuole impegnarsi un complicato processo di guarigione. “Invece di penetrare verso il basso attraverso quella fitta piega della cartilagine, la finta torre viene effettivamente trafitta attraverso il piatto della cartilagine dell’orecchio, proprio come un normale piercing all’elica”, afferma Pearce. Quindi, invece di un bilanciere o un anello ricurvo, la finta torre utilizza un perno piatto. “È anche un’ottima alternativa per qualcuno che potrebbe non avere la migliore anatomia dell’orecchio per supportare in sicurezza un tradizionale piercing alla torre”, aggiunge Pearce.

Piercing, quello che ti decora il sorriso si chiama smiley: quanto fa male e prezzo

Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure