Questo sito contribuisce alla audience di
Vai al contenuto

News

Allarme tigna dai parrucchieri: cosa è, come si trasmette, sintomi. Boom di casi in Spagna

Secondo i dermatologi, un focolaio di tigna riguardante il cuoio capelluto, che colpisce principalmente i giovani, sta provenendo dai parrucchieri, scatenando un boom di contagi non indifferente. È un caso per cui i media stanno impazzendo e che sicuramente desta già preoccupazione. Vediamo insieme focolaio e nello specifico che cos’è la tigna e che sintomi comporta.

Tigna in Spagna è allarme contagi dai parrucchieri

L’Accademia spagnola di dermatologia e venereologia ha dichiarato in una nota che il numero di casi è in aumento già dal 2021, ma che ora si parla di vero e proprio focolaio. Ha consigliato alle autorità sanitarie di garantire che i barbieri e i parrucchieri disinfettino adeguatamente i loro strumenti. I dermatologi hanno collegato l’epidemia di tigna alla tendenza dei tagli di capelli sfumati, che “comportano l’andare dal parrucchiere su base settimanale”. Per sfumatura si intende il taglio in cui i capelli diminuiscono gradualmente di lunghezza dalla sommità della testa verso il basso, fondendosi perfettamente con la pelle. Le sfumature possono essere eseguite con rasoi elettrici o coltelli da barbiere, anche se i dermatologi spagnoli suggeriscono che la tigna si sta diffondendo principalmente a causa di rasoi elettrici infetti.

Tigna in Spagna è allarme contagi dai parrucchieri

Cos’è la tigna: sintomi, come si trasmette e come si cura

La tigna del cuoio capelluto è un’infezione fungina altamente contagiosa – non un verme – che può causare pelle rossa e squamosa, perdita di capelli, dolore, prurito e infiammazione nell’area. I dermatologi affermano che i sintomi della pelle si sono manifestati sulla nuca o sulla parte inferiore della testa, le aree che richiedono più lavoro per mantenere una dissolvenza. L’infezione può essere curata con un trattamento adeguato, ma è più facile da trattare se presa in tempo, secondo la dichiarazione.

Tigna in Spagna è allarme contagi dai parrucchieri

Uno studio epidemiologico sull’epidemia in Spagna è stato accettato per la pubblicazione su una rivista scientifica. In esso, gli scienziati hanno eseguito uno studio retrospettivo su 107 casi di tigna del cuoio capelluto. “Abbiamo notato una tendenza dei casi di tigna nei giovani che si facevano radere la testa nei barbieri. Ma erano solo aneddoti, quindi abbiamo deciso di fare uno studio per capire i modelli clinici e come riconoscerlo perché può essere confuso con la forfora o l’eczema”, ha detto mercoledì il coautore e dermatologo Jorge Romaní al quotidiano spagnolo El Pais, aggiungendo che i 107 casi erano solo “la punta dell’iceberg”.

Perdita dei capelli stagionale: ecco il rimedio che funziona tantissimo

Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure