zucchero shampoo capelli

Cosa succede se mescoliamo lo zucchero e lo shampoo? Addio effetto crespo!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

I rimedi casalinghi spesso e volentieri ci offrono soluzioni più adeguate rispetto a costosi prodotti di marca e proprio per questo oggi vogliamo darvi un consiglio per avere capelli setosi, brillanti e profumatissimi. Si tratta di un semplice trucchetto: ovvero aggiungere zucchero al nostro shampoo; a cosa serve?!

Leggi anche: Stufe del solito shampoo? Provate questi 3 rimedi naturali super efficaci!

Zucchero nello shampoo: a cosa serve?

Lo zucchero, lo sappiamo, non è nostro alleato quando si parla di dieta e alimentazione, poiché questo è un ingrediente ricco di sostanze nutritive. Proprio per questo motivo se portato sui nostri capelli aiuta a renderli più sani e più belli! Nello zucchero troviamo elementi come il magnesio, il calcio, il ferro, lo zinco, il fosforo e le vitamine B e C. Proprio grazie a questi elementi, la vostra chioma sarà setosa e idratata, senza doppie punte e pronta a scongiurare l’effetto crespo!

Quale zucchero è meglio utilizzare?

È doveroso ammettere che non basterà certo un solo utilizzo per riscontrare miracoli, ma l’uso prolungato dello zucchero sui nostri capelli potrà veramente portare grandi benefici alla vostra chioma. Come sappiamo, però, in commercio esistono vari tipi di zucchero; qual è quindi il migliore da usare sui nostri capelli? Si tratta dello zucchero di canna. Questo elemento, sciolto nel nostro shampoo garantisce una resa maggiore rispetto al classico zucchero bianco. Il motivo è semplice: lo zucchero di canna è meno elaborato e poco raffinato e quindi contiene un maggior numero di sostanze nutritive.

Come fare lo shampoo con lo zucchero?

Prendete il vostro solito shampoo e aggiungetene due cucchiai in una pentola mescolandoli a un cucchiaio di zucchero cristallino o di canna. Se i vostri capelli sono molto lunghi, adattate la proporzione in base alla quantità di shampoo da voi usata. Non mettete direttamente lo zucchero nel flacone di shampoo perché altrimenti – a lungo andare – non avrà più le proprietà benefiche appena citate!

Così facendo renderete il vostro shampoo più idratante e i capelli più morbidi e lucenti. Applicatelo come fareste normalmente durante il lavaggio, massaggiando bene con la punta delle dita e risciacquando poi con acqua abbondante. Dopodiché potrete usare anche il vostro solito balsamo e il gioco è fatto! Ripetete il trattamento almeno due volte a settimana.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Nato a Zurigo nel 1991, di origini siciliane ma romano d'adozione, Basilio Petruzza è uno scrittore e blogger. È laureato in Dams e, nonostante la sua prorompente calvizie, è da sempre appassionato di capelli, tagli e colori.