attorcigliare capelli

@Look Studio – Shutterstock

Perché ci arrotoliamo i capelli tra le dita? I significati dietro questo semplice gesto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Se siete donne e avete una lunga chioma sapete che ogni tanto – magari mentre siete sovrappensiero – le vostre mani si trovano a districare i capelli facendoli attorcigliare sulle dita. Vi siete mai chieste il perché? In psicologia esistono diversi disturbi legati al capello, fra cui la Tricotillomania da cui è affetta anche la cantante Arisa. Toccare continuamente i capelli, accarezzarli o renderli sempre al centro dell’attenzione fa parte di alcune piccole manie di cui molte donne soffrono. Ma cosa vogliono dire questi gesti? Scopriamolo!

Leggi anche: Tricotillomania: cos’è, le cause e come contrastarla

Perché arrotoliamo i nostri capelli tra le dita?

Il gesto di cui stiamo parlando indica il nostro stato d’animo: se questo fosse frequente rappresenterebbe sicuramente un momento di disagio da parte di chi lo compie. Altre volte, invece, magari è sinonimo di interesse per il nostro interlocutore: quante volte a un primo appuntamento, ci siamo ritrovate a toccarci i capelli? Questo rappresenta un modo di rendersi sensuali agli occhi del nostro compagno. Vediamole nello specifico:

Passarsi le mani fra i capelli

Questo gesto può rivelare interesse, noia o disinteresse nei confronti del nostro interlocutore. Se il gesto è accompagnato da un sorriso rappresenta una predisposizione positiva nei confronti della persona di fronte a noi; se invece è accompagnato da un’espressione di disagio, indica – chiaramente – il contrario.

Toccarsi la testa

Toccarsi la testa può indicare nervosismo o insicurezza verso una situazione che non siamo capaci di affrontare. Il gesto rappresenta uno stato d’animo di grande difficoltà.

Spostarsi i capelli

Spostare i capelli da un lato all’altro del collo, mostrandolo o mettendoli dietro le orecchie, potrebbe significare che ci siamo stancati della conversazione oppure essere un chiaro e ammaliante invito per la persona che abbiamo di fronte. Ma attenzione! Altre volte questi gesti non significano davvero nulla e ci vengono spontanei se siamo accaldati o infastiditi dai capelli intorno al viso o sulle spalle.

Cos’è la Tricotillomania

Questa patologia riguarda il bisogno di strapparsi peli o capelli in modo incontrollabile e fa parte della famiglia dei disturbi ossessivo-compulsivi. La Tricotillomania è più spesso associata alle donne, anziché agli uomini, ma può presentarsi anche nei bambini fra i 2 e i 6 anni. Quando avviene in tenera età, però, è solitamente una fase transitoria. Se il disturbo si presenta invece in età pre-adolescenziale o adolescenziale tende a durare nel tempo ed è – ovviamente – legato a situazioni di stress. Non esistono vere e proprie cure, se non la necessaria ipotesi di affrontare una terapia psicologica.

Quali sono le cause?

Come abbiamo detto le cause della Tricotillomania possono essere ricondotte a grandi fasi di stress o a fattori genetici come ad esempio l’ansia cronica o disturbi psichiatrici accertati, come lo sdoppiamento della personalità o il fenomeno borderline. 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Anno 1992, ama nel profondo la bellezza. Grazie alla fusione del diploma all'Accademia di trucco cinematografico e la laurea in Cinema e Produzione Multimediale è riuscita a fare ciò che più ama: scrivere di makeup e tendenze