Tutto sul taglio Lop (Long Crop): androgino e sexy, fa la rivoluzione

Il Long Crop, anche noto come Lop, è l’ideale per soccombere ai capelli corti senza rinunciare completamente alle lunghezze. All’incrocio dei pali tra lo shag cut, il mini mullet e il bob androgino, è il trend del momento. In aumento i tagli corti e asimmetrici.

Dopo il Diana bob, che era di gran moda all’inizio di quest’anno, è il momento del Lop, uno stile che incarna la perfetta alleanza tra il lungo e il corto. Mentre nel complesso i capelli sono accorciati, vengono arruffati con ciocche affusolate e stratificate per creare una scorciatoia in cui vengono mantenute le lunghezze. La frangia è lunga e la sommità del capo è stratificata in modo da evidenziare una nuca leggermente allungata.

Capelli corti taglio Long Crop: via alla moda protagonista della stagione

È tutto nella struttura perché, a seconda di come vengono tagliati i capelli, il risultato può presentarsi sotto forma di un mini taglio shag o un bob androgino. I capelli ricci e mossi sono sotto i riflettori in quanto raggiungono dimensione e volume. Un po’ vintage, il taglio è lavorato senza essere pesante. Si dispiega con un effetto sciolto e glamour. Lo styling è effettuato da una spazzolatura naturale per lasciare spazio ad uno stile pettinato-spettinato.

In tanti si sono avvicinati al Long Crop e hanno dunque deciso di tagliarsi i capelli, chi per sentirsi diverso, chi per seguire un trend. Le immagini più di ispirazione arrivano dall’universo maschile: Leonardo DiCaprio e Johnny Depp negli anni ’90, ad esempio. Per non trascurare anche tutta l’era delle top model degli anni ’90, in cui nonostante ci fossero molte tra loro splendide e con i capelli lunghi, ce ne erano altre come Linda evangelista e Christy Turlington. Linda e Christy avevano deciso di essere diverse e avevano tagliato le loro chiome. Una vera e propria rivoluzione dei capelli corti!

I capelli grigi 2022 gridano ‘non sono una signora’: dal cenere al blu, tutte le nuove tendenze