Capelli ricci: le tendenze 2020 fra lunghi, medi e corti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Chi ha i capelli ricci sa bene che tagliarli potrebbe rappresentare un problema: ogni volta che ci si reca in salone si spera che il taglio scelto possa poi conformarsi con le abitudini personali e l’abilità di messa in piega. Il dubbio rimane sempre uno: meglio tagliarli o scalarli e basta? Questa decisione si scontra con la struttura del capello, i trattamenti da adottare, l’umidità, l’effetto crespo e chi più ne ha più ne metta.

In questa estate, però, i capelli ricci tornano grandi protagonisti di stagione e in questo articolo vogliamo illustrarvi le innumerevoli proposte per tagli lunghi, medi o corti! Le chiome ricce non avranno più niente da temere.

Leggi anche: Capelli ricci: la guida per gestirli al meglio in base alla loro tipologia

Capelli ricci: come trattarli

È vero: ogni riccio è diverso e ha esigenze diverse, ma una cosa li accomuna più o meno tutti. L’antiestetico effetto crespo, infatti, è fattore comune delle chiome boccolose; ecco quindi qualche rimedio pratico e veloce per eliminare il fastidioso effetto crespo dai capelli e godersi finalmente i propri ricci elastici e strutturati al meglio.

Se siete amanti dei “rimedi della nonna” non potrete che provare la maschera all’olio di oliva di cui stiamo per parlarvi. Se i prodotti anti-crespo in commercio non vi convincono, questo impacco 100% naturale soddisferà le vostre necessità:

I 6 migliori prodotti anti-crespo per i capelli

Maschera all’olio di oliva per ricci

Questa maschera è adatta per ridare corpo ai capelli ricci e infondergli luminosità ed elasticità: prepararla è facilissimo. Prendete una ciotolina e aggiungete uno yogurt bianco insieme a uno o due cucchiaini di olio di oliva, a questo punto miscelate e stendete il composto sui capelli. Lasciate agire per circa un’ora e procedete poi con il classico shampoo.

Tagli consigliati

Come dicevamo, i capelli ricci hanno bisogno di tagli che permettano una messa in piega facile, veloce e d’impatto. In questa guida vi illustriamo quali sono i migliori tagli per eliminare l’effetto ribelle dai vostri ricci e goderveli a pieno. Partiamo dal presupposto che ogni taglio, soprattutto se ricci, deve sposarsi alla perfezione con la forma del vostro viso, questo già di per sé garantisce un’ottima riuscita.

Qual è il taglio giusto per la forma del tuo viso? Scoprilo!

Lunghi

Per quanto riguarda i tagli lunghi sono ottime le scalature studiate ad hoc per garantire volume, ma al contempo definizione. Niente di ultra sfaccettato, solamente le giuste sforbiciate per donare alla chioma un aspetto completamente nuovo.

capelli ricci lunghi

Foto: @milenadefreitas [IG]

capelli ricci lunghi

Foto: @goddess.veil [IG]

capelli ricci lunghi

Foto: @goddess.veil [IG]

capelli ricci lunghi

Foto: @goddess.veil [IG]

capelli ricci lunghi

Foto: @danielle_cristinap [IG]

Medi

Ovviamente fra i tagli medi consigliati c’è il bob scalato, in particolare quello che vede qualche ciocca più lunga sulla parte frontale del vostro viso. I tagli asimmetrici, infatti, sono facilmente gestibili anche a casa proprio perché la parte più difficile è affidata all’acconciatura stessa: in poche parole grazie al giusto taglio, i vostri tempi di styling saranno drasticamente minori.

castani ricci medi

Foto: @idem_aidee [IG]

castani ricci medi

Foto: @vanessaevelynh [IG]

castani ricci medi

Foto: @nomoreboringhair [IG]

rossi frangia ricci medi

Foto: @castro.monique [IG]

Corti

Per i corti proponiamo un pixie un po’ rivisitato; se amate le rasature cercate di adottarle solamente per la parte della nuca, lasciando sul davanti delle ciocche molto lunghe, in modo che il vostro riccio possa cadere libero sulla fronte per donarvi un look fresco e sbarazzino.

biondi ricci corti

Foto: @vesper___lynd [IG]

biondi ricci corti

Foto: @albuquerque.maria [IG]

neri ricci corti

Foto: @the.karish [IG]

neri ricci corti

Foto: @thais.marie [IG]

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Anno 1992, ama nel profondo la bellezza. Grazie alla fusione del diploma all'Accademia di trucco cinematografico e la laurea in Cinema e Produzione Multimediale è riuscita a fare ciò che più ama: scrivere di makeup e tendenze