Creamy blonde
Creamy blonde

Lo abbiamo ripetuto più volte nel corso degli ultimi giorni: il cambio di stagione, e alcune stagioni in particolare (come l’autunno in corso!) possono determinare un profondo danneggiamento dei capelli, indebolendone i fusti. I motivi sono ben noti, e ne abbiamo parlato in diverse occasioni in questi tempi: sia sufficiente ricordare quando d’estate il sole “secca” i nostri capelli , facendogli perdere lucentezza, oppure a quanto accade d’autunno, quando umidità, freddo e gli stress subiti nel cambio di stagione possono arrecare danni anche molto seri alla chioma.

Peraltro, proprio durante la stagione autunnale sarebbe opportuno cercare di moltiplicare gli sforzi. Il vento e il freddo dell’autunno può infatti danneggiare in maniera esponenziale i capelli, già indeboliti dai raggi UV dell’estate. Dunque, i capelli tendono più facilmente a spezzarsi e a cadere, con tutto ciò che ne consegue.

Ma come possiamo fare per poter migliorare la salute dei capelli? Possiamo realmente mangiare alcuni alimenti specifici per poter rafforzare la nostra chioma e godere di capelli sempre sani.

Di quali elementi dovete fare il pieno

La risposta alla domanda in conclusione del nostro precedente paragrafo non può che essere positiva. In natura potete d’altronde trovare tantissimi elementi nutrizionali, la cui presenza si dimostra indispensabile per la salute del capello. Pensate – tra gli altri, e giusto per citare quelli più rilevanti – a vitamina B, proteine, aminoacidi e antiossidanti. Tutti questi elementi possono infatti essere assorbiti dai capelli tramite il flusso sanguigno e mediante i bulbi piliferi, e possono dunque garantire ai fusti una migliore salute, mettendoli al riparo dagli effetti negativi degli agenti atmosferici.

Sancito quanto precede, bisogna comprendere quali alimenti includere nel proprio menu per poter fare il pieno di tali elementi. Anche in questo caso, il passo da compiere è piuttosto breve: è certamente un toccasana assumere verdure e frutta, pesce, legumi e carne in giuste quantità.

Nell’ipotesi in cui non sia possibile assumere tutte le vitamine e tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno mediante l’alimentazione, è possibile coinvolgere gli integratori alimentari a base di vitamine e di minerali specifici per i capelli.

Come realizzare un buon menu

Abbiamo già ricordato che gli elementi che sono stati elencati in precedenza possono essere assunti tramite un’alimentazione ricca di cibi particolari, e che a volte però bisogna aiutarsi con opportuni integratori.

Per quanto concerne la frutta e la verdura, i broccoli e gli spinaci sono sicuramente utili per integrare le grandi quantità di ferro nel sangue. Lo stesso discorso vale anche per i legumi e per gli altri cibi come la quinoa. Complessivamente, per fare scorta di proteine animali bisognerebbe puntare soprattutto sulla carne, mentre gli acidi grassi Omega 3 si trovano in abbondanza nel pesce azzurro. Per fare il pieno di vitamine, niente di meglio che gli agrumi di stagione.

Alimenti e impacchi

In linea a quanto sopra, non possiamo non ricordare come alcuni alimenti possano essere molto utili anche se utilizzati mediante applicazioni topiche come gli impacchi. Insomma, basta convertire gli alimenti in ingredienti per i vostri nuovi impacchi per i capelli.

Qualche esempio? Sia sufficiente puntare sullo yogurt e sulle uova, che possono essere utilizzati per poter realizzare delle specifiche maschere nutrienti. Altri alimenti che possono dare importanti valori aggiunti sono la banana, il burro di karitè, l’olio di cocco, l’avocado, e così via.

Se volete saperne di più, provate a recarvi in erboristeria e domandare il parere a un esperto. Siamo certi che riuscirete a individuare la soluzione che fa meglio al caso vostro, e che vi permetterà di risolvere qualsiasi problema di capelli secchi, spenti, danneggiati e privi della giusta luminosità!