Coda di cavallo
Coda di cavallo - foto credit instagram: @missysueblog

Per fortuna delle donne che desiderano personalizzare nel migliore dei modi il proprio look, la coda di cavallo è oggi ricreabile in numerosissime opzioni modulabili, rispecchiando, in tal modo, la personalità e le esigenze di stile delle donne di tutto il mondo.

A nostro giudizio, il top non può che essere rappresentato dalla coda di cavallo bassa, preferibilmente morbida e legata con un laccetto ai capelli acconciati con riga laterale. Una scelta molto sensuale e giovanile, che potrà ben soddisfare le donne che desiderano apparire ordinate e romantiche, per le giornate al mare o per le serate in presenza di piacevoli eventi.

Da non sottovalutare – soprattutto per la sua praticità – è anche la possibilità di tirare i capelli all’indietro, tenerli stretti con una fascia sulla nuca e proporre così una coda di cavallo dal sapore un po’ retro, che sarà certamente di gradimento anche delle più giovani. Niente vi vieta, inoltre, di personalizzare ulteriormente il vostro taglio andando a inserire degli accessori che possano impreziosire ulteriormente l’acconciatura.

Alcuni stilisti recentemente hanno adottato anche una doppia coda: in questo caso la scelta è più particolare, e il rischio di apparire inadeguate o infantili è dietro l’angolo se tale acconciatura non viene attrezzata nel modo più congruo.

La coda pom pom è una coda di cavallo davvero eccezionale, dall’effetto naturale e dalla tendenza volutamente spettinata e messy.

E, per giunta, realizzarla è davvero molto semplice: sarà sufficiente procurarsi qualche elastico colorato e una styler che possa permettervi di sigillare la treccia da realizzare, donando così il giusto movimento alla chioma.

Come fare la coda pom pom

Più nel dettaglio, per fare una bella coda pom pom è suggeribile partire da una classica coda di cavallo, da realizzarsi bassa: prendete pertanto un elastico per legare i vostri capelli nella loro parte inferiore, lasciandoli morbidi e sciolti. A questo punto dividete la coda ottenuta in sezioni, che vi permetteranno di realizzare tre distinte trecce.

Attraverso l’utilizzo di uno styler non aggressivo sui vostri capelli, fate in modo che le trecce siano “sigillate” dal calore, donando così un look più resistente e accattivante. Giunti a questo stadio, non vi rimane che sciogliere la treccia: quel che otterrete è una texture davvero molto morbida e contemporanea, pronta ad accompagnarvi in questo nuovo look.

Prendete quindi gli altri elastici e legateli lungo la coda che avete precedentemente realizzato, avendo cura di non porli in maniera troppo ravvicinata (circa due dita). Partendo dall’inizio della coda, procedete poi allentando ognuna delle sezioni create con gli elastici, realizzando – appunto – i pom pom da cui la coda in questione trae il proprio nome.

Se avete effettuato tutti i passaggi correttamente, il risultato che dovreste essere in grado di aver ottenuto è più o meno una coda morbida e bassa, arricchita da pom pom spensierati e di grande stile. Naturalmente, se non avete ottenuto il risultato desiderato, non preoccupatevi: potete ripartire dall’inizio, al fine di ottenere una migliore pratica manuale, ma facendo attenzione a non stressare i capelli con l’applicazione dello styler.

Per potervi rendere conto del risultato finale (o, per lo meno, di quello stimato), potete dare uno sguardo alla gallery che sotto abbiamo avuto modo di condividere con voi. Si tratta di una serie di oltre 15 scatti fotografici che ci mostrano tutta la bellezza di questo nuovo modo di realizzare la coda: vi consigliamo di darci un’occhiata e di allenarvi.

Gli accessori al top per legare la coda

Cominciamo dagli elastici, che probabilmente possono essere individuati come gli accessori più frequentemente utilizzati per poter legare la coda. In questo caso però la coda può anche non essere completata, e dunque apparire come una sorta di semi raccolto. Gli elastici possono poi essere integrati con qualche elemento da “fermaglio“: quelli con i gioielli sono i più cool della stagione, e potranno costituire l’ideale sui capelli molto lisci, sui quali spiccheranno con la loro bellezza.

Se volete un modo naturale e cool di legare la coda non potete non rinunciare alla corda fine e lunga, che potrà legare con particolare morbidezza la stessa coda, stringendosi poi in un fiocco. In questo caso, i risultati migliori sembrano essere destinati a quelle donne che hanno i capelli mossi e spettinati.

Un’altra scelta di particolare convincimento sono le fasce. Le fasce potranno aiutarvi a stringere la coda dopo che è stata fermata in alto, e le daranno un aspetto che di volta in volta potrà essere mordernissimo o vintage.

Da non sottovalutate anche il velluto: presente anche come tessuto di tendenza per i vostri abiti invernali, il velluto potrà essere utile anche per legare i vostri capelli. Spesso e nero, sottile e colorato, l’importante è che possa essere utilizzato per poter formare un grande fiocco sulla vostra testa, che potrà farsi apprezzare facilmente per un hairstyle elegante e raffinato, e nello stesso tempo eventualmente più scherzoso e casual.

Vi renderete così conto di quante siano ampie le opportunità per tutte le donne che puntano modellare la propria coda con i giusti accessori, e vi renderete anche conto di quanto possa essere semplice passare da uno stile all’altro con la stessa immediatezza, lasciando sempre uno spazio di discreta creatività per ciascuna di voi.

20 modi di creare la code di cavallo più adatte al proprio stile!

#1: Coda di cavallo avvolta e cotonata, per capelli bruni

Look ideale per capelli neri o castano scuro.

#2: Coda di cavallo spettinata e cotonata

E’ incredibile quanto sia facile creare questo look sexy, sia con i capelli naturalmente lunghi, che con extension.

#3: Coda di cavallo con extension e capelli biondi e mossi

Questo è lo stile ideale per un evento più formale.

Tagli di capelli mossi e medi per il 2019 da non perdere!

#4: Coda di cavallo disordinata con frangia, per capelli di media lunghezza

In questo look estremamente semplice, la cotonatura è necessaria per donare volume extra.

#5: Mezza coda mossa

La mezza coda è proprio questo: prendete la metà superiore dei vostri capelli e legateli all’indietro. Questa variante aggiunge due ciocche attorcigliate, una per ogni lato.

#6: Elegante coda di cavallo a tutto volume

Solo perché disordinata, non significa che non possa essere abbastanza elegante per le occasioni importanti.

#7: Coda di cavallo bassa avvolta, con ombre hair

Per ottenere questo look è necessaria un po’ di cotonatura, una ciocca attorcigliata e ciocche disordinate nella coda, perfetta con l’ombre hair.

#8: Coda di cavallo laterale romantica

Una coda disordinata, sofisticata e romantica.

#9: Bella coda di cavallo con treccia laterale

Questa bella acconciatura si ottiene intrecciando una ciocca laterale, partendo dall’attaccatura dei capelli, per tutta la loro lunghezza.

Tagli di capelli lunghi: Foto, idee e consigli per il 2019

#10: Semplice coda di cavallo a cascata

Da notare che questo look è perfetto per capelli scalati, di norma difficili da acconciare.

#11: Coda di cavallo facilissima per capelli ricci

E’ ideale per tutti i tipi di capelli naturalmente ricci, dalle onde morbide, ai riccioli stretti e addirittura crespi, stile afro.

#12:  Mohawk intrecciato con  Cornrows

Ciò che rende particolare questo look afro, sono le treccine non raccolte nella coda, ma avvolte attorno alla base.

#13: Coda di cavallo riccia, per capelli lunghissimi

Acconciatura romantica da creare semplicemente legando tutti i capelli ad eccezione di due ciocche sul davanti, una per ogni lato. Attorciglia le ciocche intorno alla base della coda e fermale con le forcine. Fatto!

#14: Coda di cavallo laterale con trecce

Sai come creare una treccia a spina di pesce? Allora puoi facilmente creare questo look.

#15: Coda di cavallo voluminosa con ciocche che incorniciano il volto

Le ciocche  lasciate libere ad incorniciare il volto donano un’aria sbarazzina e spensierata.

#16: Coda di cavallo bassa morbida con ciocche laterali

Coda di cavallo disordinata perfetta su lunghi capelli scalati.

#17: Coda di cavallo bassa con ombre hair

Stile perfetto per i fan dell’ombre hair.

#18: Voluminosa coda di cavallo cotonata con frangia

Su capelli castano scuro o neri questo look è terribilmente chic, con aria retrò da pin-up.

#19: Coda di cavallo con treccia attorcigliata, per capelli corti

La treccia aggiunge sempre una nota romantica al tuo hairstyle e non sono necessari capelli troppo lunghi per ottenerla.

#20:  Tenera doppia coda

Due code di cavallo morbide laterali, abbinate al color carota e a delle adorabili lentiggini ricordano i giorni dell’infanzia!!

Capelli corti per il 2019: Tagli ed acconciature selezionati da CapelliStyle

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here