Vai al contenuto

Guide

Come proteggere i capelli al mare e in piscina: 8 consigli super efficaci, provare per credere

Se la spiaggia ti chiama a gran voce e non puoi fare a meno di bagni al mare e di sole, ma perché no anche piscina, ci pensiamo noi di CapelliStyle a coprirti con i prodotti per la cura dei capelli di cui hai bisogno per divertirti tra sole salsedine e cloro, facendo venir meno i danni.

Maschera fai-da-te per capelli ricci: idratazione profonda + effetto specchio

Come proteggere i capelli al mare e in piscina

1. Ricopri le ciocche con oli naturali.
Uno dei modi più semplici per proteggere i capelli dall’oceano è ricoprirli con olio di jojoba naturale per bloccare sale e cloro. Prima di uscire, applica questo nutriente essenziale sui tuoi capelli come trattamento di condizionamento profondo. Attendi almeno 15 minuti affinché si impregni per ottenere i migliori risultati.

2. Nutri i capelli prima di prendere il sole.
Balsami e lozioni per capelli senza risciacquo aiutano a trattenere l’umidità per mantenere le tue ciocche al meglio. Ricopri i capelli con la tua formula preferita prima di andare a nuotare per proteggerli dai danni mentre coccoli le tue ciocche nel processo.

3. Evitare lo shampoo con solfati.
Gli shampoo insaponati con solfati possono seccare i capelli e il cuoio capelluto, che è l’ultima cosa di cui hai bisogno nelle giornate estive da cani. Scegli shampoo a base vegetale formulati senza solfati per un approccio più sano alla pulizia dei capelli.

4. Installare un filtro doccia.
Se fai regolarmente la doccia con acqua dura, è probabile che i tuoi capelli siano carichi di residui e depositi minerali che possono lasciarli opachi. Un filtro doccia può aiutarti a ripristinare la tua lucentezza tenendo a bada quei cattivi.

5. Incorpora lo shampoo chiarificante nella tua routine settimanale.
Gli shampoo chiarificanti aiutano a rimuovere delicatamente l’olio in eccesso e l’accumulo di prodotto senza quel temuto effetto essiccante. Usa il nostro shampoo all’albero del tè al limone per aiutare a ripristinare il pH naturalmente preferito del cuoio capelluto lasciando i capelli elastici, morbidi e più gestibili.

6. Utilizzare un pettine a denti larghi per evitare rotture.
Capelli disordinati, non importa? Una giornata in spiaggia può causare seri grovigli e l’uso di una normale spazzola o pettine rischia di rompersi. Invece, districa le ciocche con un pettine a denti larghi. Questo indispensabile strumento per capelli è un’alternativa più delicata, particolarmente ideale per le ragazze da spiaggia con i capelli ricci.

7. Cerca prodotti per la cura dei capelli con SPF.
Pensi che la protezione solare sia solo per la tua pelle? Pensa di nuovo. I forti raggi UV del sole colpiscono sia i capelli che il cuoio capelluto, motivo per cui è intelligente usare prodotti per capelli formulati con SPF.

8. Sciacquare i capelli prima e dopo la nuotata.
Dovresti lavarti i capelli dopo aver nuotato nell’oceano? Sì, e anche prima di andare a nuotare. Salta lo shampoo, ma risciacqua i capelli con acqua dolce prima di colpire le onde. Questo perché i capelli asciutti hanno maggiori probabilità di assorbire cloro e sale, mentre i capelli bagnati sono naturalmente meno assorbenti. Allo stesso modo, è una buona idea risciacquare i capelli dopo la nuotata per rimuovere eventuali residui di sale e sostanze chimiche.

9. Usa sciarpe e cuffie da bagno.
Il modo più rapido per proteggere i capelli dalle intemperie è bloccarli completamente con una cuffia. In effetti, applicare un balsamo anti-rottura sui capelli sotto la cuffia è l’occasione perfetta per emergere con i capelli a sirena dei sogni.

Devi uscire, hai poco tempo e la ricrescita: 8 prodotti per mascherarla alla velocità della luce