Vai al contenuto

Guide

Tagliarsi la frangia da soli a casa: cosa fare per limitare i danni

Il giorno in cui il tuo stilista ti ha tagliato la frangia, ti ha dato un severo avvertimento: quando alla fine crescono, non tagliarli da solo. Ecco dunque (non chiederti come sei arrivato a questo articolo) i migliori consigli per tagliarsi la frangia da soli e limitare il più possibile i danni.

Shatush e frangia a tendina mix di primavera: proprio come negli anni ’70

Assicurati che i tuoi capelli siano asciutti prima di tagliarli. Se li tagli mentre sono bagnati, una volta asciutti potrebbero sembrarti troppo corti. Per le persone con i capelli ricci, meglio non tirare con le dita i ricci asciutti durante il taglio, invece di allungare i capelli, usa un pettine per tenere i capelli alla giusta lunghezza. Usa forbici più piccole possibili. Le forbicine per ciglia o unghie sono fantastiche. Più piccola è la forbice, minori sono le possibilità di errore.

Come tagliarsi la frangia a tendina

Dividi la frangia a metà prima di tagliare. Usa il naso come guida per il centro del viso e poi taglia una piccola ciocca di capelli alla lunghezza desiderata. Quindi procedi verso l’esterno, usando le sopracciglia come riferimento per la lunghezza. Taglia i capelli con un movimento a scheggiatura. Le forbici dovrebbero essere rivolte verso l’alto, non orizzontalmente. Muoviti dal centro della frangia verso l’esterno con un leggero arco. È meglio più corta al centro piuttosto che avere la frangia a forma di V. Se hai i capelli molto folti, solleva la frangia mentre li tagli. Puoi creare movimento in questo modo. Solleva la frangia verso l’alto e poi taglia dentro con la forbicina rivolta verso l’alto. Fai attenzione a non pizzicarti le dita. 

Frangia a tendina lunga, a chi sta bene: 8 volti social a cui ispirarsi