Fiordaliso

Foto: donnapop.it

Fiordaliso racconta la sua esperienza con il Covid e la correlata perdita dei capelli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Fiordaliso è stata ospite di Storie Italiane condotto da Eleonora Daniele; la cantante ha parlato della recente scomparsa di Stefano D’Orazio e ha finalmente spiegato quali sono le sue condizioni di salute. Diversi mesi fa aveva contratto il Covid e, a causa del virus, ha anche perso sua madre.

Leggi anche: Fiordaliso è guarita dal Coronavirus, ma ha perso la madre: post straziante

Covid e perdita di capelli sono correlati?

La risposta è sì; ma fortunatamente si tratta di una condizione temporanea. Come già accennato in questo articolo, il virus che sta mettendo in ginocchio il nostro Paese ha ripercussioni anche sulla nostra chioma provocando alopecie in chi ci si è trovato faccia a faccia.

Oltre allo stress generato dalla situazione, un altro fattore che può comportare la caduta dei capelli è la malattia stessa; ne parla la Dottoressa Bianca Maria Piraccini, Direttrice della Scuola di Specializzazione di Dermatologia e Venereologia dell’Università degli Studi di Bologna:

Più del 30% delle persone che contraggono l’infezione da Covid-19 riporta una copiosa caduta di capelli. Sul piano psicologico. questo aggrava le conseguenze del Coronavirus.

Ma in che misura il virus può aggredire la nostra chioma? Sempre la professoressa risponde:

Dal mese di aprile in poi, tanti scienziati esperti di capelli di tutto il mondo hanno iniziato e visitare pazienti che riportavano la comparsa di una importante caduta di capelli, insorta dopo 1-3 mesi dall’infezione da COVID-19. Da allora la Dermatologia dell’Università di Bologna è capofila mondiale della raccolta dei casi di caduta di capelli post-COVID per studiarne prevalenza, cause, cure ed evoluzione.

Fortunatamente, come già accennato, non si tratta di una condizione permanente:

La caduta dei capelli post-COVID si ferma lentamente nel tempo, con la ricrescita completa dei capelli. Bisogna pero considerare 2 fattori: 1) i capelli crescono a una velocità di circa 1 cm al mese, per cui ci vogliono mesi per recuperare del tutto la massa globale della chioma. 2) nelle persone affette da diradamento dei capelli dovuto a alopecia androgenetica, o calvizie, che costituiscono circa il 50% della popolazione adulta di entrambi i sessi, la caduta dei capelli post-virale induce spesso aggravamento del diradamento dei capelli.

Leggi anche: Fiordaliso shock: «Volevo che il Covid venisse a prendermi»

Fiordaliso racconta la sua esperienza con il Covid

Fiordaliso, infatti, ha riscontrato lo stesso problema: la cantante ha notato una copiosa perdita di capelli a causa del Covid19. Ecco le sue parole:

Anche io che non sono stata intubata e che l’ho fatto a casa, ne porto ancora adesso le conseguenze. Sono stata stanca, non ce la facevo a fare le cose… avevo perso un sacco di capelli! Sarà stato anche per via del dispiacere di mia mamma, non dico di no ma so che comunque sono stata l’unica. Sono debilitata fisicamente, cosa che una semplice influenza non fa.

Siamo contenti che oggi la cantante stia finalmente meglio, ma la sua è una testimonianza preziosa che può certamente essere d’aiuto ad altre persone.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Anno 1992, ama nel profondo la bellezza. Grazie alla fusione del diploma all'Accademia di trucco cinematografico e la laurea in Cinema e Produzione Multimediale è riuscita a fare ciò che più ama: scrivere di makeup e tendenze